Caricamento in corso...
17 gennaio 2017

Van Gaal lascia il calcio dopo un grave lutto

print-icon
van

Louis Van Gaal non tornerà più su una panchina. Lo ha annunciato lui stesso, dopo la tragica scomparsa del marito della figlia

A 65 anni Louis Van Gaal dice addio al calcio. L'ex allenatore di Barcellona, Bayern, Ajax e Manchester United lo ha annunciato in una intervista al quotidiano 'Telegraaf': “Quando me ne sono andato dallo United – ha detto -, pensavo che forse mi sarei potuto fermare. Poi ho pensato a un anno sabbatico, ma adesso non credo che tornerò ad allenare".

Alla base della decisione di dire basta "questioni familiari", nonostante le diverse (e ricche) offerte arrivate dalla Cina. "Sono successe così tante cose nella mia famiglia che mi hanno portato a guardare tutto da un altro punto di vista”, ha ammesso Van Gaal, colpito dalla morte del marito della figlia avvenuta il mese scorso.

La carriera – In Olanda ha vinto prima tutto con l’Ajax (3 Eredivisie, una Champions, Coppa UEFA, Supercoppa Europea e Coppa Intercontinentale) e poi è tornato per conquistare il titolo del 2008/09 con l’AZ Alkmaar. In Spagna, a Barcellona, ha vinto la Liga per due volte, aggiungendo una Coppa del Re e una Supercoppa Europea. In Germania vince la Bundesliga al primo colpo, ma perde la finale di Champions con l’Inter. In Inghilterra con lo United conquista una FA Cup in due stagioni.

In nazionale – Ha guidato l’Olanda in due riprese. Deludente la prima esperienza fra il 2000 e il 2001, con la mancata qualificazione al Mondiale coreano-giapponese; positiva quella dal 2012 al 2014, col terzo posto conquistato in Brasile.
 

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky