31 maggio 2017

Ibra, recupero da leone: già palleggia. E Raiola parla del futuro

print-icon

Zlatan posta su Instagram un video in cui colpisce il pallone meno di un mese dopo l'operazione in USA. "Il tocco non scomparirà mai. I leoni non recuperano come gli esseri umani"

Alieno. Non c'è altro aggettivo per descrivere Zlatan Ibrahimovic. 29 giorni dopo l'operazione il numero 9 del Manchester United torna a colpire un pallone. Nel video postato usl suo profilo Instagram lo svedese lancia un messaggio eloquente: "Il tocco non scomparirà mai. I leoni non recuperano come gli essere umani".

Difficile dargli torto, solitamente un'operazione ai legmenti anteriore e posteriore come quella subita da Ibra richiede dagli 8 ai 9 mesi di stop. Zlatan invece sembra bruciare le tappe. Mercoledì scorso a Stoccolma, dopo la vittoria del Manchester United in Europa League, ha lasciato le stampelle per festeggiare meglio con i suoi compagni. Ed ora i primi tocchi al pallone in vista della prossima stagione, con l'obiettivo di rientrare prima della fine del 2017.

The touch will never disappear. Lions dont recover like humans. @azsportswear #itsnotaboutthegear

Un post condiviso da IAmZlatan (@iamzlatanibrahimovic) in data:

Raiola parla del futuro di Ibra

In un'intervista al portale inglese Talksport, Mino Raiola ha parlato della situazione di Ibrahimovic: "Vuole rimanere in Inghilterra, vuole restare al top e se vede che può essere un bene prezioso per il Manchester United, allora perché non rimanere?".

Ma come sempre l'agente è rimasto enigmatico e non ha chiuso definitivamente le porte ad un approdo in un altro top club: "Abbiamo molte offerte e idee e dobbiamo valutarle. Può essere un bene prezioso anche per altri top club, ma penso sia rispettoso parlare prima con il Manchester United e vedere cosa vogliono tutte le parti"

Abbiamo molte offerte e idee e dobbiamo valutarle.
Abbiamo molte offerte e idee e dobbiamo valutarle.
Abbiamo molte offerte e idee e dobbiamo valutarle.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky