04 ottobre 2017

Fabregas racconta: "Quella volta che lanciai una pizza in faccia a Ferguson"

print-icon
fab

Ospite dell'inglese Sky Sports, il centrocampista del Chelsea ha raccontato un episodio risalente al 2004, al termine di un Manchester United-Arsenal infuocato. "Volevo partecipare alla rissa, ma non sapevo come..."

In Inghilterra gli anni Novanta e i primi Duemila sono stati dominati da Arsenal e Manchester United. A vincere la Premier League erano quasi sempre loro e negli scontri diretti la tensione era costantemente altissima. Gli episodi relativi a quelle partite sono tanti. Ogni volta che la squadra di Wenger e quella di Ferguson si trovavano in campo, accadeva sempre qualcosa. Come il 24 ottobre 2004, che è passato alla storia come "The battle of buffet", "La battaglia del buffet". Era l'Arsenal degli "Invincibili", 49 partite di fila senza sconfitte. Una striscia che si interruppe proprio quel pomeriggio a Old Trafford. Una partita, ricca di interventi duri e di decisioni arbirali discusse, che il Manchester United si aggiudicò per 2-0. Nel tunnel degli spogliatoi si scatenò un parapiglia e un pezzo di pizza andò a colpire il volto di Ferguson.

Sì, sono stato io!
Tredici anni dopo, Cesc Fàbregas, ospite della trasmissione dei cugini inglesi di Sky Sports "A Legue of Thier Own", è tornato sull'episodio. A quei tempi il catalano aveva appena 17 anni e si era da poco affacciato in prima squadra, dove avrebbe raccolto il testimone di Patrick Vieira. "All'improvviso ho sentito dei rumori e mi sono chiesto: cosa sta succedendo? Sono uscito con il mio pezzo di pizza e ho visto Sol Campbell, Rio Ferdinand, Martin Keown che si spingevano l'un l'altro. Volevo partecipare alla rissa ma non sapevo come, allora puuum... ho semplicemente lanciato la mia pizza. Poi mi sono accorto chi avevo colpito, ma non era quello che volevo". A questo punto Fàbregas interrompe il suo racconto, guarda in camera e aggiunge: "Ti chiedo scusa Sir Alex, davvero non avevo intenzione di colpirti".

GLI HIGHLIGHTS DELLA PREMIER LEAGUE

I PIU' VISTI DI OGGI