user
20 gennaio 2018

Premier League, Brighton-Chelsea 4-0: i Blues calano il poker. GOL E HIGHLIGHTS

print-icon

Risultato schiacciante per i Blues che tornano alla vittoria e salgono a 50 punti. Uno-due micidiale in avvio con i gol di Hazard e Willian. Nella ripresa il tris del belga in contropiede, prima del 4-0 finale di Moses. In campo per 90 minuti Batshuayi, nel mirino della Roma

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA E I RISULTATI DI PREMIER LEAGUE

BRIGHTON-CHELSEA 0-4

3' Hazard, 6' Willian, 77' Hazard, 89' Moses

Brighton (3-4-2-1): Ryan; Duffy, Goldson, Dunk; Schelotto, Stephens, Propper, Suttner; March (83' Ezquierdo), Gross (68' Kayal); Hemed (68' Murray)

Chelsea (3-4-3): Caballero; Azpilicueta, Christensen (58' David Luiz), Rudiger; Moses, Bakayoko, Kante, Alonso (75' Zappacosta); Willian (81' Musonda), Batshuayi, Hazard

Ammoniti: 36' Schelotto, 57' Duffy, 79' Stephens

Torna a vincere in Premier League il Chelsea, interrompendo una striscia di 5 pareggi di fila nei 90 minuti tra campionato e coppa. La formazione di Conte espugna 4-0 il campo del Brighton, mettendo subito in discesa l’incontro grazie a due reti nello spazio di 180 secondi, realizzati da Hazard e Willian. Il belga è in giornata di grazia e conduce tutte le azioni offensive dei Blues, mettendo in seria difficoltà la difesa di casa. I biancoblù tentano a più riprese di riportarsi in partita, ma devono fare i conti con un doppio miracoloso intervento di Caballero e col palo di Propper a inizio secondo tempo. Ci pensa di nuovo Hazard poi a spegnere ogni speranza, con Moses che arrotonda il punteggio nel finale. Il Chelsea raggiunge momentaneamente il secondo posto, mentre la classifica del Brighton inizia a farsi preoccupante dopo aver chiuso la quarta partita senza vittoria.

Primo tempo

Antonio Conte deve rinunciare a parecchie pedine, su tutti Courtois, Cahill e Morata, ma in campo queste assenze non si vedono. L’avvio del Chelsea è infatti devastante, tanto da concretizzare un doppio vantaggio dopo appena sei minuti. Sblocca al 3’ Hazard che raccoglie in area una deviazione maldestra di Suttner e col destro trafigge Ryan. Spettacolare invece l’azione che porta al raddoppio subito dopo, con una serie di tocchi di prima, poi i colpi di tacco da parte di Hazard e Batshuayi e infine il destro vincente di Willian. La prima risposta del Brighton arriva sul tentativo da fuori di March, bloccato in due tempi da Caballero. Il portiere del Chelsea fa il bello e il cattivo tempo e rischia di riportare in partita i padroni di casa, con un intervento fuori tempo su Schelotto che l’arbitro erroneamente non giudica da rigore. Successivamente pasticcia in uscita su calcio d’angolo, senza conseguenza per fortuna dei suoi. I biancoblù spingono alla ricerca del gol, ma si scoprono troppo in difesa, dove uno scatenato Hazard mette scompiglio offrendo assist a ripetizione ai compagni di reparto, ma sia Willian che Batshuayi trovano la pronta risposta di Ryan a evitare il 3-0. Dall’altra parte invece Hemet viene lasciato solo dalla difesa Blues e per poco non ne approfitta, ma il suo colpo di testa a botta sicura viene parato in controtempo da Caballero. Ci prova anche Duffy, sempre di testa, ma non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo la mezz’ora altro rigore chiesto da Schelotto; questa volta il contatto con Bakayoko appare però meno chiaro. La squadra di Conte cerca di frenare gli animi e reclama a sua volta un penalty proprio allo scadere della prima frazione, per un fallo sulla linea dell’area di rigore di Suttner ai danni di Hazard.

    

    

La ripresa

Il secondo tempo si apre con il Brighton all’attacco, ma per la squadra di Hughton non è giornata. Propper si inserisce perfettamente, ma il suo colpo di testa si stampa sul palo. Il legno lo colpisce anche Willian sull’altra metà campo, con una punizione deviata da Ryan. I padroni di casa non smettono di crederci, ma trovano ancora Caballero sulla loro strada. Il portiere dei Blues è bravissimo in uscita a respingere la conclusione ravvicinata di Schelotto, lesto a sua volta a rubare palla ad Alonso e concludere verso la porta. Hughton prova a giocarsi le carte Murray e Kayal, ma a segnare è di nuovo il Chelsea, ancora con Eden Hazard. Il fantasista belga conduce in modo impeccabile una ripartenza, entra in area e col destro spiazza ancora il portiere del Brighton, fissando al 77’ il punteggio sul 3-0 e firmando la doppietta personale. Negli ospiti c’è spazio anche per il giovane Musonda e il classe ’96 riesce in poco tempo a dare lampi della sua classe, fornendo un assist millimetrico da circa 40 metri per Moses che controlla e batte Ryan per la quarta volta in giornata, permettendo ai ragazzi di Conte di salire a quota 50 punti in classifica. 

    

Premier League 2017-2018 highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi