user
11 agosto 2018

Chelsea, Sarri: "Oggi abbiamo vinto più per le qualità dei singoli. Higuain? Un piccolo rimpianto"

print-icon

Maurizio Sarri commenta a Sky Sport l'esordio vincente in Premier, 3-0 contro l'Huddersfield in gol Kanté, Jorginho e Pedro: "Abbiamo saputo soffrire, il percorso vero comincia oggi. De Laurentiis mi nomina spesso? Vuol dire che gli manco"

GOL DI JORGINHO, IL CHELSEA CALA IL TRIS ALL'HUDDERSFIELD

PREMIER LEAGUE: RISULTATI E CLASSIFICA

Esordio con vittoria in Premier League per Maurizio Sarri, che con il suo Chelsea vince 3-0 sul campo dell'Huddersfield grazie ai gol di Kanté, Jorginho (su rigore) e Pedro. La squadra, per ammissione dello stesso allenatore, non ha ancora assimilato del tutto i suoi concetti e le sue idee di gioco, ma l'atteggiamento soddisfa Sarri: "Oggi abbiamo vinto più per qualità dei singoli che per il livello di organizzazione tattica che abbiamo raggiunto. Sono soddisfatto per il fatto che la squadra ha saputo soffrire contro una squadra fisica, in una partita sporca. Alla lunga siamo venuti fuori con personalità. Tre mesi sono sufficienti per plasmare una nuova squadra? Spero e penso di sì, al Napoli sono bastati. Qui forse il percorso sarà un po' più lungo: alcuni giocatori sono arrivati una settimana fa dopo il Mondiale, altri dal mercato due giorni fa. Il percorso vero comincia in questo momento e bisogna fare in modo che tre mesi siano sufficienti".

"Higuain piccolo rimpianto, ma mercato ok. ADL..."

Sarri commenta poi anche il mercato del Chelsea: "La società è stata disponibile, abbiamo preso un grande portiere, molto giovane ma che può diventare assolutamente un grande portiere. Courtois? Era giusto non trattenerlo contro la sua volontà. Per il resto, Kovacic è un giocatore che può esplodere, è arrivato Jorginho, l'ossatura era già di livello. Higuain? Un piccolo rimpianto, ma nel mercato tutte le squadre alla fine ne hanno qualcuno". Infine, un paio di battute sul Napoli. Ancelotti ha detto che lo avrebbe chiamato per alcuni consigli: "Non lo ha ancora fatto, ma se mi chiama vado volentieri, perché con Carlo si va a mangiare in posti di qualità. De Laurentiis mi nomina spesso? Vuol dire che gli manco".

PREMIER LEAGUE 2018/19, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi