Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
09 gennaio 2019

Liverpool, Alisson: "Ho rifiutato il Chelsea per giocare la Champions League"

print-icon

Il portiere del Liverpool, capolista in Premier League, svela cosa lo ha spinto a scegliere i Reds piuttosto che le altre pretendenti, Chelsea su tutte. "Cosa è la vita se non lottare per i propri sogni? Io sogno la Champions League"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

Il suo acquisto in estate per una cifra monstre (62.5 più 10 di bonus) fece discutere, ora Alisson Becker svela cosa lo ha portato a scegliere il Liverpool piuttosto che le altre pretendenti, su tutte il Chelsea. Il portiere brasiliano ex Roma lo ha fatto in un’intervista a FourFourTwo: “Come quando scelsi la Roma lasciando il Brasile, ho preso la decisione di andare a Liverpool considerandola come la mossa migliore per la mia carriera. Il Chelsea? Stava cambiando allenatore e non avrebbe giocato in Champions. Inoltre – aggiunge Alisson – ho sempre ammirato la storia del Liverpool, una società che ha vinto cinque Coppe dei Campioni. Io volevo entrare a far parte di questa storia, ho sfiorato la Champions con la Roma e sto lavorando duro per provare a raggiungerla con il Liverpool. E che cosa è la vita, se non lottare per i propri sogni? E io sogno la Champions”.

"Ho sofferto vedendo Karius a Kiev"

Quella Champions che è letteralmente sfuggita di mano ai Reds nella scorsa stagione, quando in porta però non c’era Alisson ma Karius. E il portiere brasiliano ha espresso tutta l’empatia possibile per il suo sfortunato predecessore: “La verità è che ho sofferto vedendo ciò che gli era successo a Kiev. Sarebbe potuto accadere a chiunque. Quando la mia squadra segna dopo un grave errore commesso dal mio collega nell’altra porta, sento qualcosa di diverso e non festeggio come farei abitualmente. Perché so – ha concluso Alisson – cosa passa nella mente di un portiere in quegli attimi”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi