Josef Martinez, rigore con salto: l'ultima trovata dell'ex Torino. VIDEO

Calcio

Superstar nella Major League Soccer con la maglia dell'Atlanta United, l'ex attaccante del Torino vanta numeri incredibili in stagione: 36 partite e 33 gol, due dei quali rifilati al New York City di David Villa eliminato ai playoff. Da vedere e rivedere lo strano rigore che ha inaugurato il 3-1 finale per la squadra di Gerardo Martino

ROONEY ELIMINATO AI PLAYOFF, DECIDE IL FRATELLO DI HIGUAIN

IBRA: "IO IL MIGLIORE, RESTO AI GALAXY"

Solo 13 gol in 76 presenze con la maglia del Torino, squadra che nel 2014 aveva sborsato 3 milioni di euro allo Young Boys prima di destinarlo negli Stati Uniti tre anni più tardi. Inizialmente in prestito all’Atlanta United, Josef Martinez è diventato una superstar nella Major League Soccer tanto da garantire una plusvalenza ai granata dopo l’acquisto pari a 4,5 milioni. Miracoli del calcio d’Oltreoceano, d’altronde l’attaccante venezuelano vanta la bellezza di 53 reti in 58 gare complessive in rossonero ovvero la società iscritta al campionato a stelle e strisce dal 2017. In panchina siede l’ex Barcellona e Ct argentino Gerardo Martino, ai gol provvede lo scatenato Martinez insieme agli altri sudamericani Barco e Almiron. Già, perché il saldo dell’ex Toro nella MLS è da record: superato il primato precedente nella regular season, Josef ha accumulato ben 31 centri prima dell’impatto nei playoff dove si sta ripetendo ad altissimi livelli.

Se l’Atlanta United ha superato lo scoglio della semifinale della Eastern Conference, dove di fronte c’era il New York City FC di David Villa e Maxi Moralez, il merito è proprio dell’ex attaccante del Torino. Rimasto a secco nella gara d’andata decisa dal compagno argentino Remedi, Martinez ha realizzato una doppietta nel 3-1 finale al Mercedes-Benz Stadium. Sue le reti che hanno aperto e chiuso il match, da vedere e rivedere è tuttavia il calcio di rigore al minuto numero 25: un penalty curioso quello calciato dal 25enne venezuelano, salto nella rincorsa a disorientare il portiere Johnson e spiazzarlo al momento dell’"atterraggio". Bilancio ritoccato a 33 gol in 36 partite e sfida annunciata ai New York Red Bulls, finale di Conference da non sbagliare prima dell’eventuale epilogo nazionale contro la vincente tra Portland Timbers e Sporting Kansas City.

I più letti di calcio