Finale Champions League Africa, il Var non funziona: l'Esperance Tunis vince a tavolino

Calcio
combo_var_africa

Clamoroso quanto successo nella finale di ritorno della Champions League africana: al Casablanca viene annullato il gol del pari, ma il Var non funziona e l'arbitro non può rivedere la decisione. I giocatori rifiutano di continuare e, dopo un'ora e mezza di interruzione, il direttore di gara assegna a tavolino la Coppa ai tunisini dell'Esperance

COREA DEL SUD U18, TOLTO IL TROFEO DOPO ESULTANZE 'VOLGARI'

COLOMBIA, GOL CONVALIDATO DAL VAR... CHE NON ESISTE! VIDEO

In Europa e non solo è grande l'attesa per la finale del Wanda Metropolitano tra Tottenham e Liverpool. Nel frattempo, però, si è giocata quella della Champions League africana e non sono mancati i colpi di scena. La sfida ha opposto l'Esperance Tunis al Wydad Casablanca ed è terminata nel peggiore dei modi. Dopo l'1-1 dell'andata, le due squadre si sono affrontate allo Stade Olympique de Radès e la formazione di casa è passata in vantaggio al 41' grazie al gol di Belaili. Al quarto d'ora della ripresa i marocchini hanno trovato la rete del pari con El Karti, ma l'arbitro Gassama l'ha annullata - su segnalazione dell'assistente - per fuorigioco. Ed è qui che è scoppiato il caos. I giocatori hanno chiesto di andare a rivedere l'azione al Var, ma il supporto tecnologico è risultato difettoso e il direttore di gara non ha potuto rivalutare la propria decisione (il gol era valido ndr). A quel punto i ragazzi del club di Casablanca hanno rifiutato di continuare a giocare, generando una serie di proteste in campo e l'interruzione momentanea dell'incontro. Alcuni vertici arbitrali sono anche scesi sul terreno di gioco per parlare con l'arbitro e capire come procedere. Dopo un'ora e mezza di interruzione, è arrivata la clamorosa decisione: Gassama ha decretato la fine del match e assegnato la vittoria a tavolino all'Esperance, laureatosi campione d'Africa. Una scelta che, inevitabilmente, ha innescato ulteriori polemiche. La società tunisina, a sua difesa, ha pubblicato un post sui social per affermare che il Var era difettoso già prima del fischio d'inizio ed entrambi i capitani delle due squadre ne erano stati informati. Una serata surreale e difficile da dimenticare per il calcio africano.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche