Papin ritorna ad allenare a dieci anni dall'ultima volta: guiderà il Chartres

francia
papin allenatore

L'ex attaccante, che nel 1991 vinse il Pallone d'Oro prima di firmare per il Milan, torna in panchina a dieci anni dall'ultima esperienza. Ad ufficializzarne l'arrivo è stato il Chartres, club di National 2, la quarta serie del calcio francese

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Riecco Jean-Pierre Papin. L’ex attaccante francese, ex Pallone d'Oro con un passato anche in Italia con la maglia del Milan, torna ad allenare a dieci anni di distanza dall'ultima volta. Ad ufficializzare il suo arrivo è stato il Chartres, squadra militante nella National 2, la quarta serie del calcio transalpino. Prima che l'emergenza coronavirus fermasse tutto, il club si trovava al secondo posto a soli due punti dalla vetta della classifica: "L’obiettivo sarà la promozione, solo così il progetto potrà decollare”, le parole del nuovo allenatore, che oggi ha 56 anni. La sua ultima esperienza in panchina risaliva addirittura al 2010, quando disse addio al Chateauroux dopo averlo portato alla salvezza in Ligue 2. 

Chi è Jean-Pierre Papin

Papin è ritenuto da molti uno dei più grandi attaccanti francesi della storia. Raggiunse l'apice mentre giocava per il Marsiglia, con la cui maglia vinse il Pallone d'Oro nel 1991. In sei anni, inoltre, porta a casa per quattro volte la Ligue 1, laureandosi capocannonierei per cinque anni consecutivi. Inoltre dal 1990 al 1992 è anche il re dei bomber della Coppa dei Campioni per tre stagioni di fila. Poi il passaggio al Milan per 14 miliardi di lire. Tanti i successi anche in rossonero, in Italia e in Europa. Abbandona il calcio giocato nel 2004 dopo un paio di stagioni difficili al Bayern Monaco, salvo tornare a giocare firmando nel dicembre 2008, a 45 anni, un contratto con i dilettanti del Facture Biganos. Si ritira definitivamente dall'attività agonistica nel 2012. Da allenatore il risultato più importante lo centra nel 2007 con lo Strasburgo, portandolo in Ligue 1.

CALCIO: SCELTI PER TE