Juventus-Lione, Bonucci: "Superiamo il turno con energia e adrenalina"

Calcio

Il capitano della Juventus presenta il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione: "Sarà fondamentale l'energia che girerà dentro lo spogliatoio, la squadra farà una grande partita. Dovevamo scrivere una pagina della storia e l'abbiamo fatto vincendo lo scudetto per il nono anno di seguito. Ci siamo ritrovati in settimana con una voglia e un'energia diversa, il campo dirà il resto"

JUVE-LIONE LIVE

"Energia e adrenalina arrivano da sole. Ci giochiamo una parte della stagione". Leonardo Bonucci non ha dubbi in vista della sfida al Lione: la Juventus è chiamata a ribaltare la sconfitta per 1-0 dell'andata giocata a febbraio in Francia per accedere alla Final Eight di Champions League. Il difensore bianconero non ha dubbi sulla ricetta da mettere in campo: "Sono convinto che ci sarà grande entusiasmo e grande voglia. Guardiamo solo a noi stessi senza dare ascolto a quanto viene detto fuori". Al match contro i francesi la Juve ci arriva dopo aver vinto il nono scudetto di fila: "Noi stiamo bene, abbiamo ottenuto l'obiettivo principale - sottolinea Bonucci in conferenza stampa, al fianco di Sarri - e ora vogliamo ribaltare questo risultato. Troppi gol presi finora? Abbiamo analizzato questo problema, ma nelle partite decisive non siamo mai mancati". Su chi potrà essere l'uomo in più di questa Juve, Bonucci non si sbilancia: "Tutti possono fare la differenza, in queste partite può bastare anche un solo gesto. Sia da singoli che come squadra". Sugli spalti mancheranno i tifosi: "Sono l'uomo in più, ma dovremo essere ancora più bravi. E ognuno di noi dovrà tirar fuori qualcosa in più per recuperare lo svantaggio e andare a Lisbona".

"Abbiamo voltato pagina, mi fido dei miei compagni"

leggi anche

Sarri: "Mio futuro non dipende da questa partita"

Bonucci ha parlato anche in esclusiva a Sky Sport: "Io ho sempre grande fiducia nei miei compagni, nell'allenatore e in me stesso. Sono fiducioso sul fatto che la squadra farà una grande partita. Quello che è stato ormai fa parte del passato, dovevamo scrivere una pagina della storia e l'abbiamo fatto vincendo lo scudetto per il nono anno di seguito. Le chiacchiere le porta via il vento. La pagina l'abbiamo voltata, ci siamo ritrovati in settimana con una voglia e un'energia diversa. Il campo dirà il resto". Fiducia, ma con un occhio attento al Lione: "Loro hanno un collettivo importante con individualità sopra la media, soprattutto in attacco e a centrocampo - assicura il numero 19 - ci sarà da stare molto corti, aggressivi, non concedere ripartenze perché con gli attaccanti che hanno, le mezzali che hanno e Cornet a sinistra possono creare qualche grattacapo. L'obiettivo è quello di fare una grande partita, il risultato sarà una conseguenza".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche