Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 dicembre 2018

#CESENASTORIES, 27^ puntata. Tre su tre. Road to Castelfidardo

print-icon

Tre su tre. Il Cesena passa ancora. Contro il Notaresco i bianconeri incassano – per la prima volta al Manuzzi- due gol, ma riescono anche a farne tre. L’ultimo, quello della vittoria, a un minuto dalla fine. Domenica si va dall'ultimo della classe, il Castelfidardo. Due volti nuovi in casa bianconera: Ciro De Angelis e Simone Marfella

#CESENASTORIES, 26^ PUNTATA

#CESENASTORIES, 25^ PUNTATA

E’ andata. Ma che fatica. Solo una rete di Benassi al minuto 89 ha messo riportato il sorriso ai tifosi del Cesena. Tre punti strappati di forza al Notaresco e fiato sul collo del Matelica, mercoledì sera vincente a Savignano. Contro gli abruzzesi è stata la partita dei paradossi perchè, nella giornata in cui per la prima volta la squadra di Angelini subisce due reti in casa, è proprio dalle retrovie che arrivano le munizioni per la dodicesima vittoria in campionato. A stappare il confronto, al 13', era stato infatti il gol di un altro difensore, Ciofi. In un amen, però, è arrivata la ribalta del Notaresco con l'uno-due firmato da Minella e Salvatori, tutto in otto minuti. Quando, per la prima volta nella stagione, il Cesena sembra chiudere sotto prima dell'intervallo, ecco materializzarsi l'altro episodio chiave della gara: cross di Alessandro, incertezza di Monti, Ricciardo che per una volta perdona e Tortori invece no. Ma proprio quando tutti i segnali sembrano andare contro i bianconeri (va ko anche Valeri) ecco l'azione che cambia tutto: cross al volo di Alessandro che attraversa tutta l'area fino a trovare il tocco vincente di Benassi dalla parte opposta.

Dal campo al mercato, con due facce nuove per Angelini. A Cesena sono infatti arrivati Simone Marfella, centracampista classe 1999 dalla SangiusteseCiro De Angelis, attaccante ex Monopoli che ha nel curriculum 119 gol in undici stagioni in Serie D. Un bel bottino.

Classe 90, l’attaccante di Grottaglie aveva iniziato questa stagione nel Monopoli dove ha messo a segno il primo gol tra i professionisti (in quattro gare) dopo i 119 timbrati in 292 gare di serie D. La sua carriera parte proprio nella squadra della città natale dove resta per cinque campionati a cui fanno seguito due stagioni caratterizzate da un cambio di maglia in corsa: Mezzocorona e Voghera nella 2012/13, Vibonese e Alzano in quella dopo. Nel 2014 approda al Cliverghe Mazzano dove è ritornato (dopo due anni all’Us Caravaggio) nella scorsa stagione per stabilire il record personale di gol, 23 in 35 partite.

Due uomini in più per la rincorsa, che sulla carta doverbbe continuare agilmente: domenica la trasferta è a Castelfidardo. Peggior difesa del girone con 33 gol subiti e solo due vittorie all’attivo. Sembra facile. Ma non si deve dire.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi