Coronavirus: il Lipsia torna ad allenarsi, ma con molte restrizioni

Bundesliga

La squadra tedesca ha ripreso gli allenamenti, nonostante la Bundesliga sia ferma almeno fino al 2 aprile. I giocatori di Nagelsmann sono rimasti a distanza di sicurezza e hanno osservato particolari procedure per evitare contatti

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

La Bundesliga non riprenderà, almeno, prima del 3 aprile. L'emergenza coronavirus è arrivata anche in Germania e la federazione tedesca ha deciso di sospendere il campionato, ma nonostante questo il Lipsia è tornato questa mattina ad allenarsi. I giocatori si sono presentati al centro sportivo di Cottaweg e, dopo aver ascoltato le raccomandazioni dell'amministratore delegato, Oliver Mintzlaff, e del direttore sportivo, Markus Krösche, hanno cominciato la seduta agli ordini di Julian Nagelsmann. Schick e compagni sono stati divisi in tre distinti campi di allenamento e ognuno ha svolto lavoro individuale, concentrato su dribbling, corsa e tiri in porta. La sessione è durata circa un'ora, con i calciatori che hanno evitato contatti fisici sia durante che dopo: ogni elemento del club della Red Bull, infatti, si è cambiato e fatto la doccia nella propria camera. Il pranzo, invece, hanno potuto consumarlo anche a casa. Finché la situazione politica e sanitaria lo consentirà, Nagelsmann vuole continuare ad allenarsi al centro sportivo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche