Bundesliga, i risultati della 32^ giornata: Il Gladbach torna al quarto posto

Bundesliga

Non solo l'ottavo titolo consecutivo del Bayern Monaco in questo martedì di Bundesliga: altri tre risultati molto importanti per tutte le zone della classifica dall'Europa alla lotta salvezza. E l'Arminia Bielefeld è la prima squadra promossa dalla Zweite Liga

BAYERN CAMPIONE: L'1-0 AL WERDER - LE FOTO

BORUSSIA MONCHENGLADBACH - WOLFSBURG 3-0

10' Hofmann, 30' Hofmann, 65' Stindl

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Wendt; Kramer, Neuhaus (90' Bennets); Traore (72' Herrmann), Stindl (90' Doucoure), Hofmann; Embolo (81' Benes). All.Rose

WOLFSBURG (4-2-3-1): Casteels; Mbabu, Pongracic (72' Knoche), Brooks, Gerhardt (70' Ginczek); Arnold (60' Brekalo), Schlager; Steffen, Klaus (70' Guilavogui), Victor (70' Marmoush); Weghorst. All.Glasner

Ammoniti: Pongracic (W), Weghorst (W), Elvedi (B), Mbabu (W), Guilavogui (W)

 

Importante successo per il Borussia Monchengladbach, che travolge in casa il Wolfsburg e si porta momentaneamente al quarto posto della classifica. In attesa del Bayer Leverkusen, impegnato mercoledì alle 20.30 contro il Colonia, è infatti la squadra di Marco Rose a prendersi l'ultima posizione valida per qualificarsi alla prossima edizione della Champions League. Una gara che prende una direzione ben precisa già dal primo tempo, con la doppietta di Jonas Hofmann che incanala i tre punti sui binari della formazione bianconera. La rete di Stindl al 65' arrotonda ulteriormente il risultato e lo fissa sul 3-0 finale. Battuta d'arresto per il Wolfsburg che mantiene comunque la sesta posizione in classifica ed è al momento qualificato per la prossima Europa League.

FRIBURGO - HERTHA BERLINO 2-1

61' Grifo (F), 66' Ibisevic (H), 71' Petersen (F)

FRIBURGO (4-4-2): Schwolow; Schmid, Lienhart, Heintz, Gunter; Sallai (61' Petersen), Koch (82' Kwon), Hofler, Grifo (90' Schlotterbeck); Waldschmidt (82' Frantz), Holer (82' Haberer). All.Streich

HERTHA BERLINO (4-4-2): Jarstein; Pekarik, Stark, Torunarigha, Plattenhardt (82' Cunha); Lukebakio, Grujic (83' Esswein), Maier, Darida; Piatek, Ibisevic. All.Labbadia

Ammoniti: Torunarigha (H), Darida (H)

 

Chi tallona da vicino il Wolfsburg è proprio il Friburgo, che si porta a un solo punto dal sesto posto dopo aver faticato non poco contro l'Hertha Berlino. Solo un pasticcio difensivo, con rinvio sbagliato del portiere Jarstein e rete di Petersen, permette alla formazione di Streich di portare a casa i tre punti. A sbloccare il risultato ci aveva pensato Vincenzo Grifo, prima che Ibisevic riportasse il risultato in parità su calcio di rigore. Una sconfitta che distrugge le residue speranze di qualificazione in Europa League per gli ospiti e alimenta ulteriormente quelle dei padroni di casa.

UNION BERLINO - PADERBORN 1-0

27' Zolinski aut.

UNION BERLINO (4-2-3-1): Gikiewicz; Trimmel, Friedrich, Schlotterbeck, Reichel; Andrich (88' Schmiedebach), Promel; Ingvartsen, Gentner (77' Kroos), Bulter (61' Mees); Andersson (88' Ujah). All.Fischer

PADERBORN (3-4-3): Zingerle; Hunemeier, Strohdiek (14' Drager), Collins; Antwi-Adjej, Vasiliadis, Gjasula, Holtmann (77' Proger); Ritter, Mamba (66' Srbeny), Zolinski (76' Evans). All.Baumgart

Ammoniti: Promel (U), Vasiliadis (P)

 

Se il Friburgo deve ancora lottare per raggiungere un posto in Europa League, l'Union Berlino può porre fine alle proprie sofferenze e festeggiare la salvezza, ottenuta con due giornate d'anticipo. La vittoria sul Paderborn, già retrocesso, certifica infatti la permanenza in Bundesliga per la formazione allenata da Fischer. Decisive le ultime due vittorie contro Colonia e appunto Paderborn, dopo un approccio alla ripresa del campionato davvero complicato, con soli 2 punti ottenuti nelle prime 5 partite. A regalare i tre punti che chiudono il discorso salvezza per i padroni di casa è l'autorete di Ben Zolinski.

Arminia Bielefeld promossa in Bundesliga

Se il Bayern Monaco festeggia la conquista dell'ottavo titolo consecutivo, un'altra squadra può esultare in questo martedì di calcio tedesco: si tratta dell'Arminia Bielefeld, che è ufficialmente la prima squadra promossa in Bundesliga. Decisiva la vittoria per 4-0 contro la Dynamo Dresda (gara giocata lunedì) e il successivo pareggio per 1-1 dell'Amburgo, secondo in classifica, contro l'Osnabruck. Ha assistito dal proprio albergo. In un campionato che vedeva quest'anno protagoniste grandi piazze come l'Hannover, lo Stoccarda e lo stesso Amburgo, è la piccola Arminia a spuntarla per prima e tornare nella Serie A tedesca dopo 11 anni. Il gol promozione, quello che ha sigillato il 4-0 sul Dresda, non poteva che segnarlo Fabian Klos, miglior marcatore della storia del club con 150 gol all'attivo e capocannoniere stagionale con 19 reti in 30 partite giocate. Una cavalcata trionfale da 61 punti, frutto di 16 vittorie, 13 pareggi e 2 sole sconfitte. Restano ancora due giornate da giocare per capire chi accompagnerà l'Arminia Bielefeld nella prossima Bundesliga.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche