Olympiacos-Juventus: le probabili formazioni. Pjanic out, c'è Cuadrado. Buffon fuori

Champions League

Oltre all'assenza di Chiellini, già certa da lunedì pomeriggio, l'allenatore bianconero dovrà rinunciare anche al bosniaco nella sfida contro i greci. Si torna al 4-2-3-1 con due esterni offensivi di ruolo: Cuadrado a destra e Douglas Costa a sinistra. Out anche Buffon, c'è Szczesny

CLICCA QUI PER SEGUIRE OLYMPIACOS-JUVENTUS LIVE

JUVE AGLI OTTAVI SE... TUTTE LE COMBINAZIONI

JUVE, CONFERENZA ALLEGRI-BARZAGLI ALLA VIGILIA DELL'OLYMPIACOS

Vincere e scacciare ogni incertezza. E' questa la missione della Juventus di Allegri, che questa sera contro l'Olympiacos si giocherà di fatto il passaggio del turno agli ottavi di Champions League. Col Barcellona già certo del primo posto e lo Sporting Lisbona a un solo punto di distanza, in caso di successo infatti i bianconeri sarebbe certi di staccare un biglietto per la fase a eliminazione diretta della massima competizione europea per club. Altrimenti, per conservare quel punto di vantaggio sui portgohesi, ai ragazzi di Allegri basterà fare lo stesso risultato dello Sporting, impegnato contro i blaugrana al Camp Nou. Ma con i calcoli spesso e volentieri ci si scotta, per questo quella della vittoria è l'unica strada che Allegri vuole intraprendere.

Le scelte di Allegri

Dopo aver incassato la notizia del forfait di Chiellini a causa di una gastroenterite, l'allenatore bianconero si è presentato ad Atene con diversi dubbi di formazione, a cominciare dal sistema di gioco. Dopo aver pensato a confermare il 4-3-3, lo stesso sistema di gioco che ha portato bene a Napoli, Allegri ha deciso di tornare al 3-2-3-1. Con due esterni di ruolo: Cuadrado a destra e Douglas Costa a sinistra e Dybala dietro a Higuain. In difesa, senza Chiellini, ci sarà Barzagli al fianco di Benatia, con De Sciglio a destra (Lichtsteiner non è inserito nella lista Champions) e Alex Sandro a sinistra. La seconda defezione importante è quella di Pjanic a riposo a causa di un affaticamento muscolare. La linea mediana sarà formata da Khedira e Matuidi. In porta ci sarà Szczesny al posto di Gigi Buffon: il numero 1 bianconero è dolorante a causa di una contusione e partirà dalla panchina.

La probabile formazione della Juventus

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Matuidi, Khedira; Cuadrado, Dybala, Douglas Costa; Higuain

Le combinazioni

La Juventus è seconda nel Girone D con 8 punti: in vetta c'è il Barcellona a quota 11, terzo posto per lo Sporting Lisbona a -1 dai bianconeri, infine con appena un punto c'è l'Olympiacos. Raggiungere il primo posto per la squadra di Allegri è ormai impossibile (gli spagnoli sono comunque avanti negli scontri diretti), mentre per chiudere in seconda posizione serve una vittoria contro l'Olympiacos, oppure un pareggio parallelamente al mancato successo dello Sporting Lisbona contro il Barcellona. In caso di pari o sconfitta e contemporanea vittoria degli spagnoli, invece, la Juventus si consolerebbe con l'Europa League.

I più letti