Allegri dopo Juve-Young Boys: "Non dobbiamo smettere di giocare. Ho tirato le orecchie a Bernardeschi"

Champions League

Dopo il 3-0 allo Young Boys, Massimiliano Allegri ha commentato così il match di Champions vinto dalla sua Juve: "Più miglioriamo, più aumentano le possibilità di andare avanti. Troveranno tutti spazio. Bernardeschi? Gli ho tirato le orecchie..."

DYBALA: "CHIUNQUE VUOLE GIOCARE SEMPRE"

TRIPLETTA DI DYBALA: LA JUVE STENDE LO YOUNG BOYS

9 vittorie su 9 tra campionato e Champions: miglior partenza di sempre della Juventus. Con Max Allegri che si gode la sua squadra, ancor di più dopo il successo contro lo Young Boys per 3-0 targato Dybala, che proietta i bianconeri sempre più in testa al girone H di Champions. L’allenatore bianconero ha commentato la vittoria di stasera ai microfoni di Sky Sport: "Limando i nostri difetti, aumenteranno le possibilità di far bene in Champions".

La "tirata di orecchie a Bernardeschi"

A parte la tripletta di Dybala, protagonista di serata è stato anche Federico Bernardeschi: "Bernardeschi? All’inizio si pestavano i piedi lui e Paulo – ha commentato Allegri a Sky Sport -. Federico allunga la squadra, crea spazio. Ha fatto una bella partita. Gli ho tirato le orecchie perché in alcune situazioni ha cercato il gol personale piuttosto che passare la palla".

"Troveranno tutti spazio"

L’allenatore bianconero si gode una rosa davvero importantissima, tanto da aver la possibilità di cambiare modulo e uomini a proprio piacimento: "Oggi abbiamo giocato in maniera diversa ma bene. Stasera ho scelto questi, si sono passati la palla in modo diverso, era importante coprire il campo e l’hanno fatto bene. Ho detto ai ragazzi che il nostro obiettivo è migliorare quei minuti in cui usciamo un po’ dalla partita: dobbiamo aver più controllo e non smettere di giocare. Stasera bisognava fare più gol e serviva sfruttare meglio le occasioni perché la differenza reti è molto importante". Poi, sul gruppo: "Ho grande disponibilità da parte dei ragazzi e troveranno spazio tutti perchè sono giocatori di grande valore. Dobbiamo migliorare alcune situazioni perché così crescono anche le possibilità di andare avanti in Champions e quando arriveranno le partite più importanti se si hanno meno occasioni bisogna segnare senza gigioneggiare. Uguale in campionato. I ragazzi l’hanno approcciata bene ma bisogna ancora migliorare".

Il feeling tra Dybala e CR7

Con Ronaldo squalificato, la scena è stata tutta di Dybala. Ora l’obiettivo è migliorare il feeling tra il portoghese e l’argentino in vista delle prossime partite: "Più giocano insieme più si conoscono. Il vantaggio è che quando hai un punto di riferimento davanti loro hanno più possibilità di far gol. Non è che giochiamo peggio senza centroavanti ma siamo meno presenti in area".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport