user
02 ottobre 2018

Juventus-Young Boys 3-0, gol e highlights. Dybala-show, la Juve vola anche senza CR7

print-icon

Serata da sogno per l’argentino, autore della tripletta con cui la Juve vince la seconda gara del girone di Champions. Apre dopo appena 5’, il raddoppio alla mezzora, poi nella ripresa finalizza una spettacolare azione di squadra. La tua squadra in Italia e in Europa? Guardala su Sky anche sul digitale terrestre. Clicca qui

JUVENTUS-YOUNG BOYS MINUTO PER MINUTO

CORI CONTRO IL NAPOLI: JUVE, CURVA CHIUSA PER UN TURNO

JUVENTUS-YOUNG BOYS 3-0

5' Dybala, 33' Dybala, 69' Dybala

Juventus (3-5-2): Szczesny; Barzagli, Bonucci, Benatia; Cuadrado, Bernardeschi, Pjanic (70' Khedira), Matuidi (46' Emre Can), Alex Sandro; Mandzukic (78' Kean), Dybala. All. Allegri

Young Boys (4-5-1): Von Ballmoos; Schick, Camara, Von Bergen, Benito; Fassnacht (71' Assalé), Sow, Sanogo (46' Lauper), Bertone, Sulejmani (71' Ngamaleu); Hoarau. All. Seoane

Espulso: Camara al 78'

Tre gol, un palo, un'espulsione procurata, un rigore solare negato: non male il bottino della serata di Champions di Paulo Dybala, che con la sua tripletta (la sua prima nel torneo) trascina la Juventus al successo contro lo Young Boys: 3-0 e girone che ora vede i bianconeri con 6 punti, frutto di due vittorie raccolte tenendo sempre la porta inviolata.

Sotto gli occhi di Cristiano Ronaldo squalificato dopo il rosso rimediato a Valencia e presente in tribuna accanto alla sua Georgina, è dunque Dybala a fare il marziano, scelto da Allegri in tandem con Mandzukic in quello che sulla carta è un 3-5-2 con la BBB in difesa (Barzagli-Bonucci-Benatia) e Bernardeschi infilato nella linea a 5 dei centrocampisti, dove sfrecciano ali veloci come Cuadrado e Alex Sandro. Proprio la posizione "ambigua" di Bernardeschi, però, trasforma il 3-5-2 in un 3-4-1-2 quando avanza fino a diventare trequartista, e in un 3-4-3 nel momento in cui Allegri chiama lo schieramento con Mandzukic in mezzo a Dybala e allo stesso Bernardeschi.

Tanti numeri, però, rischiano di distogliere lo sguardo dalla sostanza: la Juventus impiega infatti 5' ad andare in vantaggio (piattone sinistro al volo di Dybala su un lancione da dietro di Bonucci) e poi per tutto il resto della gara non va mai in difficoltà, gestendo a proprio piacimento: palleggia per lunghi tratti e poi, quando sembra accontentarsi di far girare la palla, colpisce accelerando all'improvviso. Nasce così il raddoppio, alla mezz'ora, sempre con Dybala (tap-in facile dopo che il portiere non trattiene una conclusione di Matuidi), mentre il tris arriva nella ripresa, a coronare un'azione di squadra, con tocchi tutti di prima al limite dell'area, con gli svizzeri ad ammirare (senza capirci molto) la trama bianconera, chiusa sempre dalla Joya. Primo vero pericolo creato dallo Young Boys (se così si può chiamare un tiro deviato che sfila accanto al palo) dopo un'ora di gioco, giusto per intenderci. Risultato mai in bilico, Juve che senza nemmeno forzare troppo e senza CR7 dà una grande prova di forza. Il modo migliore per approcciare la prossima gara, il 23 ottobre, a Old Trafford, contro il Manchester United.

21:25 2 ott
20:45 2 ott
FINISCE QUI! LA JUVE BATTE LO YOUNG BOYS 3-0
Decide una tripletta di Dybala, la sua prima in Champions. Risultato mai in discussione, sbloccato già dopo 5', con i bianconeri sempre in controllo. Ora la squadra di Allegri ha 6 punti nel girone, frutto di due vittorie con 5 gol segnati e nessuno subito. Prossimo impegno il 23 ottobre, contro il Manchester United, a Old Trafford.
20:42 2 ott

Tre minuti di recupero

20:41 2 ott
88' - Ci prova anche Kean, che in questi minuti viene cercato continuamente dai compagni, desiderosi di farlo segnare. Nell'ultima occasione, dopo uno scontro tra Emre Can e il portiere von Ballmoos, calcia la palla rimbalzata dalle sue parti, ma centra un difensore.
20:36 2 ott

Adesso la Juventus è tornata a palleggiare, gestendo il finale di gara.

20:32 2 ott
79' - Cuadrado se ne va sulla linea di fondo, accentrandosi verso la porta dalla destra, poi mette al centro e prima Khedira poi Bonucci non riescono nella deviazione vincente, con palla che sfila accanto al palo alla destra del portiere.
20:30 2 ott
78' - Camara si becca il secondo giallo e viene espulso per un'inutile manata in faccia a Dybala sotto il naso del guardalinee.
20:26 2 ott
74' - Lauper da fuori area, in posizione centrale, prova a piazzarla di precisione con il piattone. Soluzione debole che Szczesny para senza problemi.
20:20 2 ott
69' - CHE GOL DELLA JUVENTUS! TRIPLETTA DI DYBALA
Calcio-spettacolo della Juve, con un'azione con tocchi tutti di prima che si sviluppa al limite dell'area. Bernardeschi e Mandzukic se la scambiano con passaggi ravvicinati, poi il croato allarga sulla destra per Cuadrado. Palla in mezzo e Dybala fa tris da due passi.
20:13 2 ott
61' - Primo vero brivido per la Juve, dopo un'ora di gioco. Hoarau tenta un tiro dal centrosinistra, deviazione e palla che sfila vicino al palo alla sinistra di Szczesny.
20:09 2 ott
57' - Un colpo di tacco di Dybala libera la corsia centrale del campo per Bernardeschi, che ci si infila. Poi però, arrivato al limite dell'area, di fronte alla necessità di chiudere con il tiro in porta di destro, tentenna e si fa recuperare.
20:07 2 ott
55' - Pjanic ci prova al volo di destro da fuori area, dopo che la difesa svizzera aveva respinto un corner calciato male. Von Ballmoos blocca a terra.
20:02 2 ott
49' - Ancora Dybala protagonista! Negato un netto calcio di rigore, con von Bergen che in area interviene colpendolo sulla caviglia piena. L'arbitro lascia correre.
20:01 2 ott
48' - Palo di Dybala, vicino alla tripletta!
Il nuovo entrato Lauper perde una brutta palla a metacampo, facendosela soffiare da Bernardeschi che si invola centralmente e poi allarga a destra per Dybala. La Joya calcia a incrociare col destro e colpisce il palo lontano.
 
19:57 2 ott
INIZIA IL SECONDO TEMPO.
Cambio per la Juve, con Emre Can che sostituisce Matuidi. Nello Young Boys, Lauper prende il posto di Sanogo.
19:50 2 ott

Per Dybala si tratta della seconda doppietta in Champions, in carriera. La precedente risale all'11 aprile 2017, contro il Barcellona.

19:46 2 ott
19:46 2 ott

Ed eccolo, Cristiano Ronaldo, comunque presente allo Stadium per seguire i suoi compagni dalla tribuna, in compagnia di Georgina.

19:45 2 ott

Juve che chiude il primo tempo con il 58% di possesso palla e già 8 conclusioni tentate, 5 in porta e 2 trasformate in gol. Anche senza Cristiano Ronaldo, l'attacco bianconero con il tridente Dybala-Mandzukic-Bernardeschi, funziona a meraviglia.

19:41 2 ott
Finisce, dopo 1' di recupero, il primo tempo: Juve avanti 2-0 senza grosse difficoltà, grazie alla doppietta di Dybala.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi