user
07 novembre 2018

Champions League 2018: le combinazioni per la qualificazione della Roma agli ottavi

print-icon

Dopo aver battuto il Cska a Mosca per 2-1, la Roma è a un passo dagli ottavi di finale della Champions League. La qualificazione per i giallorossi potrebbe arrivare già nel prossimo turno: ecco come

LA CLASSIFICA DEL GRUPPO G

CSKA-ROMA 1-2: HIGHLIGHTS

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Grinta, cuore, capacità di saper soffrire. Nella vittoria a Mosca per 2-1 contro il Cska, la Roma ha dimostrato di essere maturata, di aver fatto quello "step" in avanti nella mentalità, come aveva chiesto Eusebio Di Francesco. I giallorossi non si sono slegati dopo la rete subita da Sigurdsson al 51', né tantomeno hanno dimostrato di volersi accontentare del pareggio. Anzi. La Roma si è riversata in attacco e, complice anche l'espulsione di Magnusson, sono riusciti a ritrovare il vantaggio dopo appena 8 minuti. E se Dzeko è in giornata "no", ci pensano i difensori (Manolas) e i centrocampisti (Pellegrini) a fare gol. La Roma si porta dietro queste certezze dalla Russia, oltre alla consapevolezza che gli ottavi di finale ormai sono davvero a un passo.

La Roma è agli ottavi se...

In questo momento la Roma è in testa al gruppo G insieme al Real Madrid: entrambe le squadre hanno 9 punti. I giallorossi devono giocare ancora due partite nella fase a gironi: il 27 novembre all'Olimpico proprio contro i blancos e il 12 dicembre fuori casa contro il Viktoria Plzen. Alla squadra di Eusebio Di Francesco basterà fare un punto tra Real Madrid e Viktoria Plzen per essere sicura del passaggio del turno, ma potrebbero essere sufficienti anche questi 9 punti nel caso in cui il Cska non vinca le ultime due partite (contro Real Madrid e Viktoria Plzen). La qualificazione, quindi, è sempre più vicina per la Roma.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi