user
07 novembre 2018

Inter, Steven Zhang è sempre più innamorato: posta l'urlo di San Siro e il "tridente" con Messi e Suarez

print-icon

Il “day after” su Instagram è ancora un pensiero per il popolo nerazzurro col video del ruggito dei 70mila di San Siro. Dopo la partita la foto con Messi e Suarez: Zhang sogna con gli occhi di un bambino dentro una favola, la squadra vola e lui ne è sempre più pazzo. È un giovane e nuovo Massimo Moratti molto più social?

CHAMPIONS, LA DIRETTA GOL DELLA 4.a GIORNATA

CHAMPIONS, INTER AGLI OTTAVI SE...

ICARDI BOMBER EUROPEO, 3 GOL IN 4 PARTITE 

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Massimo Moratti sarà sempre il ricordo più dolce per tutti i tifosi: il presidente innamorato, pazzo della sua Inter per cui ha fatto praticamente qualsiasi follia; e chissà cosa avrebbe postato lui se i social fossero stati così in voga quando era il numero uno del club. Oggi quel posto è di Steven Zhang, ventisette anni e patron più giovane della storia dell’Inter. Innamorato anche lui di quei colori con gli occhi del bambino che sta vivendo un sogno. Ogni giorno di più in questa stagione da Champions dove i nerazzurri stanno facendo grandi cose. Il “day after” su Instagram è ancora un omaggio a quel pubblico che ormai lo ha contagiato.

Visualizza questo post su Instagram

THE DEAFENING SAN SIRO ROAR 🖤💙 #InterBarça

Un post condiviso da Steven Zhang (@stevenzhang91) in data:

 “L’assordante ruggito di San Siro”, in un video ripreso dal canale ufficiale dell’Inter che mette in mostra i volti dei 70mila euforici al pareggio di Icardi. Ecco, il giovane Zhang impazzisce per loro. Meglio: è uno di loro. Pazzo della sua squadra, che esalta nell'altro post del day after: "Una squadra che merita tutto. Sono così orgolgioso di voi!"

Pazzo di Inter, come nella sua espressione “alla Munch” al gol di Joao Mario nell’ultima goleada di campionato che ha ripreso sempre sul proprio profilo social. Una maschera, di gioia. E poi nel post partita della sfida al Barcellona giù negli spogliatoi, a scattare una foto da tridente dei sogni in mezzo a Leo Messi e Luis Suarez: una coppia di giocatori che farebbe impazzire qualsiasi tifoso di qualsiasi squadra. Lui lì è soltanto un appassionato tra due idoli del pallone, un bambino la mattina di Natale davanti ai regali. In poche parole, felicità allo stato puro.

Diario nerazzurro

No, nessun vero indizio di mercato; ma vederlo lì tra i due fuoriclasse dei catalani è ancora una volta un’istantanea perfetta di questo nuovo presidente, “pazzo" come lo era lo storico Moratti e come lo è, ormai per definizione, tutta l’Inter. Sognare, allora, non è del tutto vietato con Steven a capo del club, esattamente come non lo era col grande ex presidente che in ventuno anni ha investito una cifra superiore al miliardo di euro. Li aveva abituati anche così i suoi tifosi Massimo Moratti, con quei colpi di portafoglio, ma soprattutto di cuore, mirati solo al bene della squadra. Vincere, per davvero; come sarà nel magico 2010 che per Zhang è certamente il sogno più grande. “Torneremo” - fu l'hashtag con cui accompagnò la foto su Instagram di un regalo speciale di Javier Zanetti di qualche tempo fa: il gagliardetto della finale dei record contro il Bayern. Quella frase suona ora quasi come una promessa, e una sentenza: se l'Inter può tornare grande per davvero è forse proprio Zhang l'uomo più adatto al compito. E poi, a ritroso nel suo diario social: un cappuccino con scritto “Inter”, la foto col tifoso Giorgio Armani, una torta e un gigantesco uovo di pasqua tutto nerazzurro, la cotoletta, Milano e la Curva Nord. Nelle sue continue dichiarazione d’amore, Steven Zhang non fa altro che condividere l’emozione e la gioia per quella squadra e quel popolo che sente ogni giorno sempre più suo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi