user
07 novembre 2018

Juventus-Manchester United, Chiellini: "Giocando così non si va a Madrid, ci serva da lezione"

print-icon

Il difensore bianconero critico dopo il crollo contro il Manchester United: "Tante occasioni per chiuderla, questa partita ci serva da insegnamento. Se vogliamo arrivare a Madrid a giugno, non dobbiamo commettere questi errori. Ora abbassiamo le ali e torniamo a lavorare". Ronaldo: "Tre punti regalati, ma sconfitta indolore. Arriveremo comunque primi"

JUVE AGLI OTTAVI SE... TUTTE LE COMBINAZIONI

RONALDO NON BASTA: LO UNITED RIBALTA LA JUVE

ALLEGRI: "UNITED FORTUNATO, RIALZAMOCI SUBITO"

MOU: "INSULTATO PER 90', HO SBAGLIATO A REAGIRE"

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

La Juve si scioglie sul più bello. A un passo da qualificazione e primo posto aritmetico nel Girone H di Champions League, i bianconeri crollano contro il Manchester United: 2-1 in rimonta per i Red Devils allo Stadium, risultato che rimanda i sorrisi della squadra di Allegri alla prossima giornata, quando ci sarà da sfruttare il match point contro il Valencia. Particolarmente critico con i suoi Giorgio Chiellini, che a fine gara ha parlato chiaro: “Abbiamo avuto tante occasioni per chiuderla, questo match ci deve servire da insegnamento - ha ammesso il difensore - Se vogliamo arrivare a Madrid a giugno, non dobbiamo commettere questi errori. Alla fine non siamo stati bravi e attenti a vincere una partita che avremmo meritato di stravincere. Sconfitta indolore? Si poteva archiviare il discorso qualificazione, ce lo siamo complicati da soli. Dobbiamo migliorare, abbassiamo le ali e torniamo a lavorare. Erano due o tre partite che avevamo in canna una prestazione del genere e oggi è andata così. È un'analisi lucida: meglio comunque perdere ora che a maggio”, ha concluso.

Ronaldo: "Sconfitta indolore, arriveremo primi"

Più pacato nel post gara Cristiano Ronaldo, autore del magnifico gol al volo del momentaneo 1-0: "La Champions è speciale, ma non ti puoi mai rilassare - ha detto - Può succedere di tutto. Abbiamo dominato la partita, abbiamo avuto più occasioni e potevamo chiuderla. Il Manchester non ha fatto niente per meritare la vittoria, ma non è stata fortuna perchè questa si cerca. È stato un nostro regalo. Non è bello perdere, ma questo è forse il momento migliore per subire una sconfitta. Dobbiamo alzare la testa, siamo primi nel girone e sono sicuro che ci qualificheremo come primi".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi