Incidenti prima di Cska-Roma: assalto dei tifosi russi all'albergo dei romanisti a Mosca

Champions League

Paolo Assogna

Un paio d'ore prima del match di Champions tra Cska e Roma un gruppo di ultras russi ha assaltato, anche con l'uso di gas urticanti, un hotel che ospitava un gruppo di tifosi romanisti pronti a spostarsi verso lo stadio per seguire il match. Nessun ferito grave, solo qualche contuso

TIFOSI CSKA: L'INCIDENTE IN METROPOLITANA ALL'ANDATA

CSKA-ROMA 1-2: LA PARTITA

Si temeva una rappresaglia dopo i precedenti di Roma ed effettivamente qualcosa è successo. Un gruppo di 30 tifosi della Roma, prima della partita intorno alle 18, è stato seguito fino all'Hotel Agios (a 10' dalla Piazza Rossa) e assalito da 60 ultras incappucciati del Cska. Un assalto accompagnato da uso di gas urticanti (un ultras aveva maschera antigas) che ha costretto i tifosi giallorossi a rinchiudersi all'interno dell'albergo che li ospitava.

Gli ultras del Cska hanno continuato l'attacco con estrema decisione fino addirittura a spaccare alcune vetrate dell’hotel. Gli incidenti del pre partita si sono conclusi con i tifosi romanisti che sono riusciti a tenere gli ultras russi fuori dall'albergo. Nei tafferugli nessun ferito grave, qualche tifoso ha comunque riportato contusioni. La polizia russa è arrivata soltanto 10' dopo la fine degli incidenti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche