Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 dicembre 2018

"Sané come Cristiano Ronaldo": tifosi del Manchester City in estasi per la sua punizione

print-icon

Missione compiuta per i Citizens di Guardiola, capolista del gruppo F di Champions League. Merito dell'ultima vittoria targata Leroy Sané, protagonista assoluto nel 2-1 all'Etihad contro l'Hoffenheim: doppietta del 22enne tedesco inaugurata da uno spettacolare calcio di punizione. Un exploit che ha scatenato paragoni importanti sui social

CITY IN VETTA AL GIRONE, FESTA LIONE

RONALDO SEGNA A OGNI MINUTO, MA IN CHAMPIONS...

CHAMPIONS, SORTEGGIO OTTAVI: DATA E ORARIO

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Se la classifica della Premier League vede il Manchester City in ritardo di un punto dalla capolista Liverpool, Guardiola ha messo tutti in riga in Champions League. Primato solitario nel gruppo F della competizione, leadership raggiunta a quota 13 punti con 5 lunghezze di vantaggio sul Lione. Missione compiuta per i campioni d’Inghilterra in carica, prossimi al sorteggio degli ottavi di finale dopo l’ultima vittoria maturata all’Etihad. Battuto 2-1 l’Hoffenheim, avversaria tedesca rimontata da un loro connazionale: parliamo di Leroy Sané, ala 22enne dal sinistro esaltante, protagonista della doppietta che ha archiviato al meglio l’avventura degli inglesi nella fase a gironi. Una serata magica per l’ex Schalke 04, pagato 50 milioni di euro dal City nell’estate 2016: numeri che lo premiano dal suo avvento in Inghilterra, d’altronde i 31 gol e i 34 assist distribuiti in 106 partite non possono essere un’abitudine per un giovane nato nel 1996. Talento indiscusso inspiegabilmente ignorato dal Ct Löw in Russia, assenza che avrebbe rincuorato eccome la spedizione della Germania in un Mondiale fallimentare. Un assaggio delle sue qualità è andato in scena proprio nell’ultima serata di Champions.

A quota 8 reti in 20 gare stagionali con i Citizens, Sané si è sbloccato nella competizione al minuto 46 prima di firmare il definitivo 2-1 nella ripresa. A guadagnare la scena è stato proprio il provvisorio pareggio, merito di un calcio di punizione che ha conquistato tifosi e appassionati: esecuzione impeccabile dai 25 metri, mancino alla velocità di 97 km/h imprendibile per Baumann. Tra i dati diffusi dal Daily Mail, infatti, il suo calcio piazzato ha impiegato 1,01 secondi per infilarsi alle spalle del portiere dell’Hoffenheim. Tifosi in estasi all’Etihad e pure sui social, terreno fertile per alimentare paragoni altisonanti: nel mirino è finito inevitabilmente Cristiano Ronaldo che, tra precisione e potenza (pur utilizzando il piede destro), ha realizzato prodezze simili in carriera. C’è chi ha definito l’exploit di Sané come "la cosa più vicina" al fuoriclasse di Funchal, tuttavia lo stesso 22enne tedesco si era detto incerto sulla buona riuscita del tiro: "Stavo pensando se provarci o meno, ero abbastanza lontano ma sono stato comunque fortunato". Modestia da vendere a differenza dell’enorme autostima di CR7, eppure dalle parti di Manchester i due non sono mai stati così vicini.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi