Real Madrid-Ajax, lo sfogo di Carvajal: "Niente scuse, stagione di m..."

Champions League

Il durissimo sfogo del difensore del Real Madrid dopo la disastrosa eliminazione agli ottavi di finale di Champions League contro l’Ajax: "Non so cosa sia successo, non ci siamo mai sentiti così. Ma non cerchiamo scuse: siamo fuori da tutto ed è una stagione di m****"

PORTO-ROMA, TUTTE LE NEWS LIVE

REAL-AJAX 1-4: INCREDIBILE ELIMINAZIONE PER I BLANCOS

CRISI REAL, LA DURA ANALISI DI CAPELLO

KO IN TRIBUNA CON BEFFA PER SERGIO RAMOS

GIOCA A SKY PREDICTOR

Una notte da incubo al Santiago Bernabeu per il Real Madrid. Un vero e proprio disastro che si è materializzato in 90 minuti per i Blancos, letteralmente strapazzati dall’Ajax nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Dopo la vittoria dell’andata in Olanda, al Santiago Bernabeu la squadra di Solari è stata travolta dai 'Lancieri', che si sono imposti con il risultato pesantissimo di 4-1. Una batosta clamorosa per la squadra tre volte consecutive campione d’Europa in carica, che ha dovuto così abdicare. Clima pesantissimo allo stadio, con i tifosi del Real che hanno chiesto a gran voce le dimissioni del presidente Florentino Perez.

Carvajal: "Niente scuse, stagione di m..."

Quasi incredulo al termine dell’incontro uno dei senatori del Real Madrid, Dani Carvajal. Il terzino, tra i protagonisti delle straordinarie vittorie degli ultimi anni, non ha cercato scuse dopo l’incredibile eliminazione arrivata con l’Ajax: "Non abbiamo mai avuto la sensazione di stare così male – ha detto Carvajal - e non so spiegare cosa sia successo. In una settimana abbiamo perso tutto, in questa serata non dobbiamo trovare scuse. L’Ajax ha giocato meglio e ha meritato di passare. Non è facile arrivare da due sconfitte con il Barcellona, ma noi eravamo convinti di poter passare e di poter vincere. Due errori ci hanno portato sul due a zero, poi abbiamo preso il terzo gol ed è diventato impossibile riprendere la partita. È la fine di un ciclo? Abbiamo una rosa giovane con tanti ragazzi che possono crescere, ma la stagione è finita per noi. Non siamo più in corsa per nulla, ma siamo professionisti e dobbiamo continuare a dare il massimo". Poi la chiusura molto colorita: "In ogni caso non ci nascondiamo e sappiamo che è una stagione di m****".

Solari: "Fatto il possibile, ma non è andata"

Scuro in volto, e non poteva essere altrimenti, anche Santiago Solari, da molti indicato come l'artefice principale del disastro del Bernabeu. "Non è stata una bella partita - ha detto l'allenatore del Real Madrid nel post gara ai microfoni di Sky Sport - e per questo siamo tristi, per noi e per i nostri tifosi. Abbiamo fatto quello che potevamo, ma non è andata. Ci sono tanti motivi, è il calcio: oggi tutto quello di negativo che poteva succederci ci è successo, mentre ciò che di positivo poteva capitarci non ci è accaduto. Questa comunque non è una scusa e la cosa non ci consola. La vittoria dell’Ajax è meritata. Sicuramente loro hanno qualità e gioventù e possono andare avanti nella competizione. Noi in crisi? Queste sono frasi e valutazioni vostre, noi dobbiamo solo dedicarci a lavorare. Possiamo uscire da questa situazione solo con professionalità, attraverso il lavoro e mettendoci il cuore nei momenti difficili".

CALCIO: SCELTI PER TE