Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
16 aprile 2019

Juventus-Ajax, Allegri: "Resto, l'ho già detto alla società"

print-icon

L'allenatore bianconero: "L'Ajax ha meritato, peccato avergli regalato due gol e mezzo. Mi sarebbe piaciuto avere tutta la rosa a disposizione, ma non è stato così. Futuro? Resto, l'ho già comunicato ad Agnelli"

JUVE-AJAX 1-2: GOL E HIGHLIGHTS

AGNELLI: "AJAX HA MERITATO, RIPARTIAMO DA ALLEGRI"

CHAMPIONS: CALENDARIO E RISULTATI - TABELLONE

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

La Juventus ripartirà ancora con Massimiliano Allegri in panchina. Dopo le parole di Agnelli, arriva la conferma anche dal diretto interessato: “Due giorni fa mi sono incontrato con il presidente e gli ho comunicato la decisione di restare, nei prossimi giorni ci incontreremo per programmare il futuro”, ha ammesso a Sky Sport l’allenatore bianconero. Che, esattamente come Agnelli, ha riconosciuto i meriti dell’Ajax, squadra che ha eliminato la Juventus ai quarti di Champions dopo il successo per 2-1 all’Allianz Stadium: “Nel secondo tempo hanno meritato ampiamente il passaggio del turno. Noi abbiamo giocato un primo tempo in pressione, forse un po' frenetico in possesso. Il calcio è bestiale, abbiamo preso un gol fortuito e da lì è subentrata paura”, l’analisi dell’allenatore della Juventus. “Quanto ha inciso l’assenza di Douglas Costa? Quando arrivi in questa fase della stagione se hai tutta la rosa è meglio, giochi sui dettagli, sulla condizione, sui cambi.  Purtroppo non abbiamo quasi mai avuto Khedira, Douglas Costa e Cuadrado; Chiellini è da un po’ che è fuori. Nella ripresa con Kean al posto di Dybala ci siamo allungati, dovevamo rimanere più raccolti e giocare una partita diversa", ha proseguito Allegri.

"Abbiamo regalato i gol all'Ajax”

L’allenatore della Juventus ha poi aggiunto: “Una volta sull'1-0 è arrivato subito l'1-1, come ad Amsterdam. Sono situazioni da evitare, c'era da tenere l'1-0 e far passare tempo, anche a livello psicologico, sarebbe cambiato tutto. Non è stato così, merito dell'Ajax. Hanno giocatori forti, a noi è mancata un po' di pazienza in certe fasi”. Allegri ha poi proseguito: “Ronaldo ci ha dato molto durante la stagione. Quando giochi un quarto di finale serve la rosa a disposizione, per giocarsela bisogna essere al meglio. E' da un mese e mezzo che recuperiamo giocatori, anche con l'Atletico eravamo in emergenza e non puoi portarla troppo alle lunghe. Giocare poi partite così dispendiose a soli sette giorni di distanza non ti aiuta. Non dimentichiamo che quando battemmo il Barcellona 3-0 a Torino, a loro mancava Busquets. Le assenze pesano per tutti, noi e avversari". Chiusura con un pizzico di rammarico: "De Ligt nel secondo gol è scappato via... i dettagli fanno la differenza, due gol e mezzo li abbiamo regalati. L’Ajax ha meritato di vincere e passare il turno, tuttavia non possiamo regalare gol così. Serviva più attenzione".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi