Liverpool-Barcellona, gioia Klopp: "La mia notte più speciale"

Champions League

La gioia dell'allenatore dei Reds: "Ho vissuto altre notti speciali nella mia vita, ma questa è diversa. Avevo poche speranze alla vigilia, ma sapevo che solo i miei ragazzi potevano fare quattro gol al Barcellona"

IMPRESA LIVERPOOL, 4-0 AL BARÇA: È IN FINALE

LIVERPOOL IN FINALE: LA FESTA AD ANFIELD

WIJNALDUM EROE DI ANFIELD: DOPPIETTA IN 122"

IMPRESA LIVERPOOL, LA RASSEGNA STAMPA

“Una notte speciale”, Jürgen Klopp non nasconde tutte le sue emozioni al termine dell’incredibile rimonta contro il Barcellona, un 4-0 che ha aperto al suo Liverpool le porte della finale di Madrid. “Ho vissuto anche altre notti speciale nella mai vita, ma questa è diversa”, le parole dell’allenatore dei Reds a Sky Sport. “Se mi avessero chiesto prima della partita la mia vera opinione, avrei risposto che le possibilità erano davvero poche. L’ho detto anche ai ragazzi che segnare 4 gol sarebbe stato complicato, ma solo loro potevano farcela. Ed è quello che è successo”, ha aggiunto Klopp. “La squadra ha dimostrato di avere un grande carattere, oltre ad aver giocato un calcio spettacolare. Abbiamo vinto 4-0, è veramente difficile da credere. E’ strano, speciale. A fine gara – ha proseguito l’allenatore del Liverpool – guardavo i miei ragazzi negli occhi e mi sono accorto che non riuscivano nemmeno a sorridere. Questa gara significava tanto per loro, così come per i nostri tifosi. Giocavamo contro il Barcellona, senza Firmino e Salah, e a loro bastava un gol. Abbiamo giocato ad altissimo livello”, ha concluso l’allenatore dei Reds.

Il Dortmund scrive a Klopp

Gli applausi di tutta Europa nei confronti di Jürgen Klopp dopo l’impresa del suo Liverpool contro il Barcellona, ma all’allenatore tedesco avrà fatto sicuramente molto piacere il pensiero che gli  stato rivolto su Twitter dal suo ex club, il Borussia Dortmund. La società tedesca ha postato l’immagine di un’esultanza dell’allenatore ai tempi dell’avventura sulla panchina tedesca, con tanto di didascalia “YNWA” e un cuoricino giallo. Alla guida del Dortmund, Klopp arrivò a disputare la finale di Champions League nel 2013, persa contro il Bayern Monaco: nella semifinale di quell’edizione, klopp aveva battuto con lo stesso aggregate (4-3) una squadre spagnola, in quel caso era il Real Madrid.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche