Liverpool, Klopp aveva promesso la Champions: 12 mesi dopo ricanta con gli amici

Champions League

Dopo la sconfitta in finale dell'anno scorso Klopp aveva cantato così insieme agli amici: "Riporteremo la coppa a Liverpool". Ha avuto ragione, e dopo aver vinto a Madrid ha cantato ancora con le solite persone

TOTTENHAM-LIVERPOOL: GOL E HIGHLIGHTS

KLOPP L'AVEVA DETTO: NEL 2018 CANTAVA COSÌ

SHOW A MADRID: LE FOTO PIÙ BELLE DELLA FINALE

L'ANALISI TATTICA DELLA FINALE DI CHAMPIONS

Liverpool campione d'Europa per la sesta volta nella storia, ma Klopp l'aveva predetto tempo fa. L'anno scorso, alle sei di mattina, dopo la sconfitta con il Real Madrid in finale, l'allenatore si era fermato con alcuni tifosi dei Reds a cantare più o meno così: "Il Real ha avuto tutta la fortuna, ma noi non ci arrabbieremo e riporteremo la Coppa a Liverpool".

"Ve l'avevamo promesso"

Ebbene, 12 mesi dopo la sua rivincita è arrivata anche con quelli stessi amici. Non solo ha avuto ragione, facendo rivincere dopo 14 anni la Champions League al Liverpool grazie al 2-0 contro il Tottenham, ma non contento ha voluto mantenere la promessa canora fatta solo un anno fa e si è fermato a cantare con gli stessi amici, stavolta con la coppa in mano. Stessi volti, ma stavolta le espressioni - e soprattutto le parole - cambiano:  "Stiamo inviando saluti da Madrid, stasera abbiamo fatto il numero 6. Lo riportiamo a Liverpool, perché ve l'avevamo promesso!". Tutto torna. 

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti