Napoli-Liverpool, le probabili formazioni del match di Champions League

Champions League

Comincia al San Paolo contro il Liverpool la Champions League del Napoli. Novità in tutti i reparti per Ancelotti rispetto alla partita contro la Sampdoria. In attacco favorito Lozano e non Llorente per fare coppia con Mertens. Test positivo per Robertson, in dubbio per un problema fisico: deciderà Klopp se rischiarlo

NAPOLI-LIVERPOOL LIVE

ANCELOTTI: "VOGLIO IN SAN PAOLO COME ANFIELD"

IL CALENDARIO: ATALANTA - INTER - JUVE - NAPOLI

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Comincia con l'impegno più difficile possibile la Champions League del Napoli, che al San Paolo ospita i campioni in carica del Liverpool. Inizia come era finita lo scorso anno. Contro il Liverpool infatti la squadra di Ancelotti aveva rimediato una sconfitta ad Anfield Road che lo aveva eliminato dalla competizione. Al San Paolo però lo scorso anno la partita portò i tre punti al Napoli, con un gol di Insigne negli ultimi minuti a regalare la vittoria.

Napoli, novità Insigne a centrocampo

Le novità per Ancelotti sono in tutti i ruoli: rientreranno Manolas, Allan e Insigne. Il difensore greco riprenderà il posto al centro della difesa al posto di Maksimovic, al fianco di Koulibaly. Sulla destra confermato Di Lorenzo, sulla fascia opposta invece avanti Mario Rui su Ghoulam. Insigne rientrerà tra i titolari, dopo la panchina iniziale contro la Sampdoria. Il numero 24 potrebbe però essere impegnato a centrocampo nel ruolo di esterno a sinistra. Questo lo escluderebbe dalle posizioni d'attacco, per questo in avanti troverebbe dunque spazio Lozano e non Llorente, come sembrava in un primo momento: lo spagnolo destinato a apartire dalla panchina.. Sulla mediana rientro di Allan al posto di Elmas. Confermato dunque il 4-4-2 sul quale Ancelotti ha puntato forte da inizio stagione.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Lozano.

Liverpool: Robertson, test positivo

Formazione consolidata invece quella del Liverpool, che giocherà con Adrian in porta, visto l'infortunio di Alisson. Difesa a quattro con Alexander-Arnold, Matip e Van Dijk sicuro di un posto da titolare. Ancora da decidere, invece, il terzino sinistro, con Robertson che ha svolto un test al San Paolo. Lo scozzese ha provato da solo con il preparatore atletico, dando segnali incoraggianti. Robertson vuole giocare, ora toccherà a Klopp decidere. Se l'allenatore tedesco dovesse decidere di non rischarlo, al suo posto giocherebbe Milner. Il centrocampo sarà quello collaudato con Wijnaldum, Henderson e Fabinho, in avanti il solito tridente con Mané, Firmino e Salah.

Liverpool (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Wijnaldum, Salah, Firmino, Mané.

I più letti