Champions League, Areola si scusa dopo la gaffe social in Psg-Real Madrid: "Io frainteso"

Champions League

I tifosi del Real Madrid non hanno apprezzato il selfie sorridente del portiere insieme agli ex compagni Mbappé e Choupo-Moting dopo il ko con il Psg. Il 26enne si è scusato sui social: "Non avevo avuto il tempo di salutarli prima. La sconfitta ha colpito anche me, mi dispiace per chi si è sentito offeso"

IL PSG TRAVOLGE 3-0 IL REAL: GOL E HIGHLIGHTS

FLOP REAL, ZERO TIRI NELLO SPECCHIO DOPO 578 GARE

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

"Galeotto fu il selfie e chi lo scattò". Parafrasando i versi di Dante Alighieri, l'ultima foto in cui si è immortalato Alphonse Areola ha suscitato un bel po' di polemiche. Il portiere infatti, da poco arrivato al Real Madrid dopo lo scambio con Keylor Navas, ha avuto la non felice idea di farsi un autoscatto sorridente insieme ai suoi ex compagni Mbappé e Choupo-Moting, pochi minuti dopo la pesante sconfitta di Champions rimediata dai Blancos in terra parigina. Un selfie che non è stato affatto gradito dai tifosi spagnoli, ancora scottati dal ko per 3-0, deciso inoltre da una doppietta di Di Maria, altro ex della sfida. Qualcuno lo ha accusato di scarso attaccamento alla maglia, tanto che alla fine l'estremo difensore classe '93 ha dovuto pubblicare un post di scuse e chiarimento sul proprio account Instagram.

Le scuse di Areola su Instagram

"Cari fan del Real Madrid, mi sento molto triste per alcuni commenti letti su una foto che circola sui social network - ha scritto Areola -. Voglio che tutti i tifosi sappiano che il mio cuore è bianco da quando ho firmato per questo club e non posso accettare il minimo dubbio su quelle che è la mia motivazione, la mia lealtà e il mio coinvolgimento con il Real Madrid, il nostro Madrid. La sconfitta di ieri ha colpito me e tutti coloro che fanno parte di questa grande famiglia. Dopo la partita ho incontrato i miei ex compagni di squadra e amici, dato che non avevo avuto ancora il tempo di salutarli. Pertanto, ribadisco le mie scuse ai sostenitori del Real che si sono sentiti offesi, non era mia intenzione e spero che insieme potremo ottenere tanti successi. Hala Madrid!!".

I più letti