Juventus-Bayer Leverkusen 4-1, altro poker dei bianconeri in Youth League

Champions League

Già travolto 4-0 l'Atletico Madrid, i ragazzi di Lamberto Zauli si ripetono in Youth League: 4-1 in archivio a Vinovo contro i tedeschi, puniti tre volte nel primo tempo (Sene, Moreno e Fagioli col cucchiaio a segno) prima del poker di Leo nella ripresa. Inutile il guizzo di Kemper nel finale. Juve a punteggio pieno dopo due gare e attesa il prossimo 22 ottobre dalla Lokomotiv Mosca, battuta 3-2 dai Colchoneros. Pari beffa per l'Atalanta: lo Shakhtar trova il 2-2 al 94'

CHAMPIONS, LA DIRETTA GOL

SARRI: "HIGUAIN E DYBALA CON CR7? POCO EQUILIBRIO"

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

JUVENTUS-BAYER LEVERKUSEN 4-1

16' Sene (J), 28' Moreno (J), 39' rig. Fagioli (J), 52' Leo (J), 86' Kemper (B)

JUVENTUS (4-3-3): Siano; Leo, Dragusin, Gozzi, Anzolin (58' Verduci); Tongya, Fagioli (59' Leone), Ahamada (46' Francofonte); Sene (46' Da Graca), Moreno (70' Petrelli), Sekulov. All. Zauli

BAYER LEVERKUSEN (4-4-2): Lotka; Gaedicke, Lamti (45′ Kemper), Bukusu (64′ Funger), Ruth; Wolf (64′ Asrihi), Azhil (60′ Sarpei), Stanilewicz, Anapak; Turkmen (46′ Gedikli), Scott. All. Weiser

Ancora una goleada della baby Juventus targata Lamberto Zauli, vittoriosa 4-1 a Vinovo contro il Bayer Leverkusen. Dopo il poker rifilato all’Atletico Madrid, ecco un’altra prestazione monstre dei giovani bianconeri nel gruppo D della Youth League: tre gol nel primo tempo con Sene, Moreno (già autore di una doppietta ai Colchoneros) e Fagioli su rigore, penalty sprecato dai tedeschi puniti dall’ennesima firma con Leo. Inutile il guizzo di Kemper nel finale. Leadership nel girone per la Juve, 6 punti e 8 gol segnati in due gare: il prossimo 22 ottobre sarà sfida alla Lokomotiv Mosca, battuta 3-2 in casa dall’Atletico.

La cronaca della partita

Bianconeri subito avanti con Sene, botta dalla distanza che supera Lotka e che sblocca il match al 16’. Lo stesso Sane di testa non trova il bersaglio, lui come Leo che si fa ribattere sulla linea il pallone del raddoppio. Poco male per i ragazzi di Zauri che arrotondano al 28’ con Moreno, già grande protagonista contro l’Atletico: è lui ad impostare e a finalizzare l’assist di Sene. Tedeschi che incassano il tris di Fagioli col cucchiaio su rigore (fallo di mano di Azhil) e sprecano un penalty con Anapak che calcia sulla traversa. Ad inizio ripresa i bianconeri calano il poker con Leo, colpo di testa che non lascia scampo a Lotka. Sekulov e Dragusin mancano l’ennesimo guizzo in una ripresa condotta senza affanni, rete trovata invece da Kemper all’86’ che ammorbidisce la punizione incassata dal Bayer.

ATALANTA-SHAKHTAR DONETSK 2-2

25' rig. Sudakov (S), 45' e 71' Piccoli (A), 94' Abdulaiev (S)

ATALANTA (4-3-3): Gelmi; Ghislandi, Okoli, Guth, Ruggeri; Gyabuaa, Da Riva, Cortinovis (79' Panada); Traoré, Piccoli, Cambiaghi (91' Bergonzi). All. Brambilla

SHAKHTAR DONETSK (4-3-3): Trubin; Kozik, Muravskyi, Yakuba, Drambayev (81' Kobylianskyi); Bondarenko, Kryskiv (81' Rudavskyi, Sudakov (80' Kobak); Ehbudzhuo (83' Abdulaiev), Sikan, Mudryk (52' Ocheretko). All. Carrasco

Brilla la stella di Roberto Piccoli ma non basta in Youth League, competizione che registra il primo punto dell’Atalanta. Termina 2-2 per i ragazzi di Brambilla al Bortolotti di Zingonia, pareggio imposto al 94’ dallo Shakhtar Donetsk dopo lo stop all’esordio a Zagabria. Spettacolare la doppietta del centravanti classe 2001, gioiello che ha già trovato spazio in Serie A con Gasperini ma che non risulta sufficiente a centrare la vittoria. Un’ottima prova non senza errori sotto porta quella dei baby nerazzurri, squadra a punteggio pieno nel campionato Primavera (9 punti come l’Inter) e che muove la propria classifica nel gruppo C di Youth League: il prossimo esame il 22 ottobre sul campo del Manchester City. Da registrare il curioso rigore del vantaggio degli ucraini, a segno con Sudakov su "assist" di Mudryk proprio dal dischetto.

I più letti