Real Madrid-Manchester City, tutto quello che c'è da sapere sugli ottavi di Champions

Champions League
©Getty

I Blancos, che si sono qualificati agli ottavi per la 23esima stagione consecutiva, se la vedranno con gli inglesi, eliminati in tutte le tre volte in cui hanno affrontato squadre spagnole. Guardiola affronterà il Real in una gara ad eliminazione diretta per la terza volta e con il terzo club diverso. Calcio d'inizio mercoledì 26 febbraio, ore 21

REAL MADRID-CITY LIVE

Quando e a che ora si gioca Real Madrid-Manchester City?

La partita fra Real Madrid e Manchester City si giocherà mercoledì 26 febbraio, alle ore 21, presso lo stadio Santiago Bernabeu di Madrid.

Dove è possibile vedere Real Madrid-Manchester City?

Il match fra Real Madrid e Manchester City verrà trasmesso in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Football (satellite e fibra) e Sky Sport 253 (satellite e fibra). Telecronaca di Paolo Ciarravano. Diretta Gol Andrea Marinozzi.

Quali sono i precedenti fra le due squadre?

Il Manchester City non ha mai vinto In quattro sfide europee contro il Real Madrid (tutte in Champions League). I Citizens hanno perso entrambe le trasferte al Santiago Bernabeu, pareggiando invece le altre due all’Etihad. Dal canto loro i Blancos hanno sempre superato il turno nelle ultime quattro occasioni in cui hanno affrontato squadre inglesi nella fase a eliminazione diretta di Champions League: 5-0 complessivo contro il Tottenham (quarti di finale 2010/11), 3-2 al Manchester United (ottavi di finale 2012/13), 1-0 sul Manchester City (semifinale 2015/16), 3-1 al Liverpool (finale 2017/18). 

Quale è lo stato di forma delle due squadre?

Il Real Madrid ha raggiunto la fase ad eliminazione diretta per la 23a stagione consecutiva di Champions League: striscia record, iniziata nel 1997/98, nella storia del torneo. Impressionante, come il dato relativo ai gol segnati dai Blancos, che hanno trovato la via della porta in tutte le ultime 23 partite casalinghe nella fase a eliminazione diretta di Champions League; l’ultima squadra che non ha subito gol contro di loro è stata il Barcellona di Pep Guardiola nella semifinale 2010/11 (0-2). Tuttavia, il Real non ha vinto nessuna delle ultime tre gare ad eliminazione diretta al Bernabeu (1N 2P) e non è mai arrivato a quattro di fila. Un piccolo tabù con cui Zidane deve fare i conti. Dall'altra parte anche Guardiola è chiamato ad una svolta: il Manchester City ha raggiunto la fase a eliminazione diretta di Champions League per la settima stagione consecutiva, ottenendo poi il pass per i quarti di finale in tre delle quattro più recenti. La squadra inglese è stata eliminata in tutte le tre precedenti occasioni in cui ha affrontato squadre spagnole nella fase ad eliminazione diretta della Champions League.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Guardiola si affida a Sterling, che ha realizzato 10 gol nelle ultime 13 partite di Champions League, uno in più di quelli segnati nelle sue precedenti 34 gare nel torneo. Solo Lionel Messi (6) e Cristiano Ronaldo (5) hanno messo a segno più reti dell’esterno inglese (4) nella fase ad eliminazione diretta nell’ultima stagione di Champions. Zidane ha vinto tutte le 12 sfide ad eliminazione diretta alla guida del Real Madrid in Champions League (9 andata/ritorno e 3 finali). L'allenatore francese ha alzato tre volte il trofeo, record alla pari di Bob Paisley e Carlo Ancelotti. Guardiola affronterà il Real Madrid per la terza volta nella fase ad eliminazione diretta di Champions League, con il terzo club diverso. Per ora da segnalare un successo nella prima alla guida del Barcellona nelle semifinali 2010/11 (score complessivo 3-1) e una sconfitta nella seconda con il Bayern Monaco nelle semifinali 2013/14 (score 0-5). 

 

 

CALCIO: SCELTI PER TE