PSG-Borussia Dortmund, tutto ciò che c'è da sapere sugli ottavi di Champions League

Champions League

Il Paris Saint-Germain non ha mai battuto il Borussia Dortmund in competizioni europee, pareggiando due volte e perdendo una volta. L’unico precedente al Parco dei Principi è stato nel novembre 2010, un pareggio a reti bianche in Europa League

PSG-BORUSSIA LIVE

Quando e a che ora si gioca PSG - Borussia Dortmund?

La partita tra Paris Saint-Germain e Borussia Dortmund, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, si giocherà mercoledì 11 marzo alle ore 21:00 allo stadio Parco dei Principi di Parigi.

Dove è possibile guardare PSG - Borussia Dortmund?

La sfida sarà trasmessa in diretta da Sky ai canali Sky Sport Football (satellite e fibra) e Sky Sport 253 (satellite e fibra). La telecronaca sarà di Andrea Marinozzi. Geri De Rosa curerà la Diretta Gol.

Quali sono i precedenti tra le due squadre?

Il Paris Saint-Germain non ha mai battuto il Borussia Dortmund in competizioni europee, pareggiando due volte e perdendo una volta. L’unico precedente al Parco dei Principi è stato nel novembre 2010, un pareggio a reti bianche in Europa League.

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Dopo la sconfitta nella partita d’andata, il PSG ha battuto Bordeaux e Digione in campionato, per poi qualificarsi alla finale di Coppa di Francia sconfiggendo il Lione con un sonoro 1-5. Il Borussia Dortmund allo stesso modo ha conquistato tre successi consecutivi in Bundesliga dopo la vittoria sui francesi: a farne le spese sono stati Werder Brema, Friburgo e Borussia Monchengladbach.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

I calciatori più attesi sono senz'altro quelli che sono andati a segno nella gara d'andata. Da un lato c'è Erling Haaland, che è uno dei soli cinque giocatori a segnare più di 10 gol nella stagione d’esordio in Coppa dei Campioni/Champions League; l'unico a realizzarne di più è stato Claudio Sulser, che ha segnato 11 reti in sei partite nella sua prima stagione in Coppa dei Campioni nel 1978-79, con il Grasshopper. Il norvegese segna in media un gol ogni 46 minuti in Champions League (10 reti in 464 minuti tra Salisburgo e Borussia Dortmund), il miglior rapporto nella storia della competizione rispetto a qualsiasi giocatore con almeno 250 minuti. Dall'altro lato c'è Neymar, che invece ha preso parte a 37 gol in 27 presenze interne di Champions (20 per il Barcellona, 7 per il PSG), segnando 25 reti e fornendo 12 assist. Il brasiliano non ha mai perso una partita in casa nella competizione (24 vinte, 3 pareggiate).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche