Coronavirus, Kurzawa tra i tifosi del PSG dopo la vittoria in Champions League. VIDEO

PSG

Il difensore del PSG ha condiviso la qualificazione ai quarti di Champions a stretto contatto con i propri tifosi: è uscito dallo stadio e ha festeggiato insieme a loro, tra baci e abbracci. Un comportamento che stride totalmente con le misure che via via si stanno adottando in tutto il mondo per contrastare la diffusione del coronavirus

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il PSG ha ribaltato la sconfitta all’andata per 2-1 battendo il Borussia Dortmund per 2-0 a Parigi. I francesi si sono così qualificati per i quarti di finale della Champions League, traguardo che non raggiungevano dall'edizione 2015/16. Un grande risultato, che Layvin Kurzawa ha voluto festeggiare però nella maniera sbagliata. A stretto contatto coi tifosi, accorsi in massa fuori dal Parco dei Principi. Il difensore, che ha giocato gli ultimi 10 minuti del match, è uscito all’esterno dello stadio per abbracciare i propri fan. La partita infatti si è giocata a porte chiuse, ma centinaia di supporter si sono ritrovati comunque all’esterno dello stadio per restare vicini alla squadra. Ecco allora l’idea irresponsabile di Kurzawa: uscire dal Parco dei Principi a fine partita (ancora con la maglia da gioco addosso) e raggiungere la massa dei tifosi, tra abbracci, baci e gli immancabili selfie. Il tutto contravvenendo alle norme di sicurezza anti-Coronavirus, che esortano chiunque a evitare gli assembramenti di persone per contrastare la diffusione dell'epidemia. Dopo qualche minuto, Kurzawa è ritornato negli spogliatoi, accompagnato dai cori della tifoseria parigina.

I più letti