Champions ed Europa League, le finali rinviate per coronavirus

Champions League

Attraverso una nota ufficiale, la Uefa ha comunicato il rinvio delle finali delle coppe europee, previste in maggio, a causa dell'emergenza sanitaria. Ancora nessuna decisione riguardo alle nuove date: "Analizziamo il calendario, annunci a tempo debito"

CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

La Uefa ha ufficialmente rinviato le finali di Champions ed Europa League, inizialmente previste per maggio, a causa dell’emergenza coronavirus. Ad annunciarlo, lo stesso organo del calcio continentale, con un comunicato ufficiale in cui si legge che “A seguito della crisi COVID-19 in Europa, la UEFA ha formalmente preso la decisione di posticipare le seguenti partite, originariamente previste per maggio 2020: Finale UEFA Champions League femminile (inizialmente prevista per il 24 maggio a Vienna); Finale UEFA Europa League (inizialmente prevista per il 27 maggio a Danzica); Finale UEFA Champions League (inizialmente prevista per il 30 maggio a Istanbul)”.
 

“Nessuna decisione è stata ancora presa per quanto riguarda le nuove date. Il gruppo di lavoro, istituito la scorsa settimana a seguito della teleconferenza tra le parti interessate del calcio europeo, presieduto dal presidente UEFA, Aleksander Ceferin, analizzerà le opzioni disponibili. Il gruppo ha già iniziato l’esame del calendario. Gli annunci saranno fatti a tempo debito”, conclude l’Uefa nel comunicato.

I più letti