Lazio Borussia Dortmund, Inzaghi: "Umiltà e meno defezioni, così ci siamo ritrovati"

Champions

L'allenatore biancoceleste dopo il successo per 3-1 contro il Dortmund: "Bastava tornare umili e recuperare qualche giocatore per ritrovarci. Da sconfitte come quella di Genova posso arrivare lezioni importanti". Gioia Immobile: "Gara dal sapore speciale. Successo che può farci svoltare"

Ritorno in Champions League, 13 anni dopo l’ultima volta, col botto per la Lazio di Simone Inzaghi che all’Olimpico batte per 3-1 il Borussia Dortmund nella prima giornata della fase a gironi del gruppo F. "La cosa che mi ha soddisfatto di più, oltre ai tre punti, è stata l’umiltà con la quale abbiamo affrontato un avversario fortissimo, che da centrocampo in avanti ha giocatori impressionanti. Noi abbiamo fatto una partita di sacrificio, siamo stati bravissimi nel riuscire a fargli male", le parole dell’allenatore biancoceleste nel post gara a Sky Sport. "Se è bastata l'umiltà per ritrovare la Lazio? L'umiltà e anche l'aver recuperato qualche giocatore. A Genova contro la Samp dovevamo fare meglio, ma eravamo privi di 6-7 giocatori e in Italia quando è cosi diventa difficile. Dalle sconfitte però si ricevono delle lezioni importanti", ha proseguito l’allenatore della Lazio.

"Rinnovo? Con Lotito ci sentiamo sempre"

approfondimento

Gli highlights di Lazio-Borussia Dortmund

"Più chance di passare il turno dopo questo successo? Il girone è aperto, vedendo la forza del Dortmund penso che i favoriti siano ancora loro, nonostante la sconfitta, ma anche le altre possono fare bene", ha proseguito Inzaghi. Che ha speso parole importanti per Correa e Immobile: "Sì, è vero, magari potevano fare un gol in più ma si sono sacrificati tantissimo e hanno fatto un lavoro enorme per la squadra. Anche Muriqi e Caicedo hanno fatto un gran lavoro quando sono entrati". Inzaghi ha poi aggiunto: "Noi siamo partiti con qualche ritardo, dovuto anche a degli infortuni inaspettati. Come Luiz Felipe, che per noi è molto importante. Al 54’ aveva i crampi, ma l’ho fatto esordire in Champions per marcare Haaland nonostante appena due allenamenti. Milinkovic-Savic? Ha chiesto il cambio perché ha preso una ginocchiata, si tratta di una botta. Quando recupereremo tutti gli indisponibili saremo competitivi come lo siamo sempre stati sia in Champions, che campionato e in Coppa Italia". Per chiudere, Inzaghi ha risposto così a una domanda sul possibile rinnovo: "Col presidente Lotito ci siamo sentiti come facciamo sempre, è un presidente che vuole sapere cosa succede, ma parla sempre con intelligenza. Le voci sugli allenatori? E' da 15 anni che sono qui, quelle ci sono sempre".

Immobile: "Ci serviva una gara così per svoltare"

vedi anche

Ciro scherza col microfono: "Devo cantare?". VIDEO

Un gol, un assist e una prestazione super. Tra i grandi protagonisti del 3-1 della Lazio contro il Dortmund, c’è il grande ex Ciro Immobile: "E' stata un'emozione incredibile riportare questa società e questa maglia in Champions, c'era un sapore in più e siamo soddisfatti perché la partita è stata fatta alla perfezione. Incontravamo una squadra forte, era una partita difficile ma ci serviva un match così per darci la svolta mentale dopo la partita contro la Sampdoria, e per poter dire la nostra tra le grandi d'Europa e anche in campionato", le sue parole a microfoni di Sky Sport al termine della gara.  "Una grande prestazione anche come risposta alle critiche della stampa tedesca ai tempi della mia esperienza al Dortmund? I giocatori a volte bisogna aspettarli e capire il momento. Io sono arrivato al Dortmund in quello sbagliato perché era un momento di rifondazione, di cambio generazionale ed è normale che ci siano state delle difficoltà”, ha proseguito l’attaccante della Lazio. "Io sono molto attento a tutto, quando c'e' da prendere gli elogi lo faccio, e allo stesso modo le critiche. Sono arrivate perché ho sbagliato un gol? Sbaglierò ancora, speriamo di sbagliarne pochi in Nazionale e pochi con la Lazio", ha concluso Immobile.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche