Shakhtar Donetsk Inter, tutto quello che c'è da sapere sul match di Champions League

Champions League
©LaPresse

Statistiche, precedenti e curiosità: tutto quello che c'è da sapere su Shakhtar Donetsk-Inter, seconda giornata della fase a gironi (Gruppo B) della Champions League 2020-2021. Martedì, ore 18.55, in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252

SHAKHTAR-INTER LIVE

Quando e a che ora si gioca Shakhtar Donetsk-Inter?

La gara tra Shakhtar Donetsk e Inter, valida per la seconda giornata della fase a gironi del gruppo B della Champions 2020-2021, si giocherà martedì 27 ottobre in Ucraina allo stadio NSK Olimpiyskiy di Kiev con fischio d’inizio previsto alle ore 18.55.

Dove è possibile guardare Shakhtar Donetsk-Inter?

La sfida tra Shakhtar Donetsk-Inter sarà trasmessa su Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 252 (satellite e fibra) a partire dalle 18.55; disponibile su Sky Go, anche in HD. La telecronaca del match sarà affidata a Trevisani, con il commento tecnico di Adani; a bordocampo Paventi. Commento Diretta Gol (Sky Sport 251, satellite e fibra) affidato a Zancan.

Quali sono i precedenti tra le due squadre?

leggi anche

Lo Shakhtar non va oltre il pari: 1-1 col Vorskla

Shakhtar Donetsk e Inter si sono affrontate in tre occasioni, ma mai in Champions League. Il bilancio dei tre precedenti recita un pareggio e due vittorie a favore dei nerazzurri: l'Inter ha mantenuto la porta inviolata in due delle tre partite contro lo Shakhtar Donetsk, vincendo in entrambe le occasioni, 2-0 nell'agosto 2005 (qualificazione UEFA CL) e 5-0 nell'agosto 2020 (UEFA Europa League). L’Inter ha pareggiato la prima partita del girone contro il Borussia Moenchengladbach, mentre lo Shakhtar Donetsk ha battuto in trasferta il Real Madrid.

Curiosità

Le ultime statistiche sorridono alla squadra di Conte: lo Shakhtar Donetsk, infatti, ha perso le ultime due partite contro squadre italiane in competizioni europee - ne hanno perse tre di fila nell'agosto 2005, quando arrivarono a sette di seguito. Shakhtar che non ha vinto nelle ultime sei partite casalinghe di Champions League, tutte nella fase a gironi (3N, 3P), dal 2-1 contro la Roma, nel febbraio 2018. L’Inter invece non ha mai perso contro avversarie ucraine in tutte le competizioni europee (6V, 3N), vincendo ciascuna delle ultime quattro partite. I nerazzurri, però, devono invertire la tendenze che li vede sconfitti in 4 delle ultime 5 trasferte di Champions, vincendo però l'ultima volta contro lo Slavia Praga nel novembre 2019.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Con 7 gol nelle prima sei partite (doppietta nella prima gara di Champions stagionale), Lukaku si candida a essere uno dei grandi protagonisti del match. L’attaccante belga ha segnato in ciascuna delle sue ultime tre partite di Champions League con l'Inter e potrebbe diventare solo il quinto giocatore nerazzurro a segnare in quattro di fila nella competizione; Lukaku che detiene il record di partite consecutive in gol in competizioni europee con l'Inter (nove partite), e ha preso parte a 15 reti in queste nove gare (11 gol e quattro assist). Tra gli ucraini occhio a Mateus Tetê che ha preso parte a tre gol in quattro presenze in Champions League con lo Shakhtar Donetsk (due reti e un assist); nessun giocatore ha preso parte a più gol per il club dal debutto del brasiliano nella competizione nel novembre 2019.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche