Real Madrid-Inter, Zidane: "È come una finale. Conte? Era un leader e lo è rimasto"

champions

L'allenatore del Real Madrid presenta la sfida contro i nerazzurri, crocevia fondamentale per il cammino europeo delle due squadre: "Loro giocano bene a calcio, mi aspetto che i miei giocatori diano tutto perché per noi questa gara vale una finale. Conte? Non ci sentiamo, ma il nostro rapporto è buono"

REAL-INTER LIVE

Una partita decisiva, senza troppi giri di parole. Zinedine Zidane lo sa e non lo nasconde: alla vigilia della gara valida per la terza giornata del girone B di Champions League tra il suo Real Madrid e l'Inter, l’allenatore dei Blancos ha parlato della sfida come di un match da dentro o fuori. Contrariamente ai pronostici, infatti, Real e Inter sono in difficoltà e vanno in cerca di una svolta: i madrileni in particolare, dopo la sconfitta interna contro lo Shakhtar e il pareggio ottenuto in extremis contro il Borussia Moenchengladbach, non possono sbagliare. "Per noi questa partita vale come una finale - ha detto Zizou in conferenza stampa - e dunque la affronteremo come se lo fosse. L'Inter è una squadra forte, fisica e che gioca bene a calcio. Io mi aspetto che i miei giocatori diano tutto non solo contro l'Inter, ma nel torneo in generale. Adesso non penso al futuro, penso solo a vincere". 

Il rapporto con Conte

OUT CON L'INTER

Militao salta l'Inter, è lui il positivo del Real

La sfida con l'Inter sarà anche l'occasione per ritrovare Antonio Conte, compagno di squadra e capitano di Zidane ai tempi della Juventus: "Quando giocavamo insieme lui era molto importante per la squadra - ha ricordato l’allenatore del Real -, era un leader e questa è una qualità che si è portato dietro anche in panchina. Andai a Torino per seguire i suoi allenamenti quando lui guidava la Juve e io dovevo preparare la tesi da allenatore. Siamo in buoni rapporti e mi ha sempre fatto una grande impressione, ma non ci vediamo da quattro o cinque anni e non ci sentiamo per telefono".