Borussia Dortmund-Lazio, Inzaghi: "Domenica presuntuosi, ma l'obiettivo è vicino"

CHAMPIONS

L'allenatore biancoceleste presenta la sfida contro il Borussia che potrebbe garantire l'accesso agli ottavi di finale: "Domenica siamo stati presuntuosi, domenica affrontiamo una delle migliore squadre d'Europa e qualificarci sarebbe un grandissimo traguardo. Che continuità Immobile, ma occhio ad Haaland, segna in ogni partita"

BORUSSIA-LAZIO LIVE

"Sappiamo che siamo vicini a un ottimo traguardo, però ci manca ancora qualcosa, ci sono due partite da disputare: domani abbiamo una gara molto importante contro una, a parere mio, delle migliori squadre d'Europa con un ottimo potenziale”. Parla così ai microfoni di Sky Sport Simone Inzaghi alla vigilia della sfida di Champions contro il Borussia Dortmund in Germania - mercoledì ore 21 su Sky Sport Arena (satellite e internet), Sky Sport 253 (satellite e internet) e Sky Sport 484 (digitale terrestre) - che potrebbe regalare l’approdo agli ottavi di finale con una giornata di anticipo. "All’andata abbiamo vinto cominciando con il piede giusto questa Champions, manca ancora qualcosa per l’aritmetica certezza del passaggio turno, ma bisogna entrare tra le prime 16 d'Europa, per noi sarebbe un grandissimo traguardo", ha proseguito l’allenatore biancoceleste. Che ha chiesto alla squadra una reazione immediata dopo la sconfitta contro l’Udinese in campionato: "Domenica abbiamo peccato di presunzione, si può perdere una partita ma non in quel modo. L’abbiamo analizzata, dobbiamo resettare al più presto e guardare avanti. Abbiamo lavorato 4-5 anni per entrare in Europa e vogliamo giocarci questa Champions al meglio delle nostre forze".

"I dubbi di formazione sono un risorsa, non un problema"

approfondimento

La Lazio si qualifica se...: le combinazioni

Tra i protagonisti più attesi del match c’è sicuramente l’ex Immobile: "È sempre molto continuo e non solo per i gol, ma anche per le prestazioni e per l’apporto che dà alla squadra. Poi anche Haaland sarà un osservato speciale: è un grandissimo giocatore, capace di segnare in ogni partita”, ha ammesso Inzaghi. Che non si sbilancia sul portiere che scenderà in campo dal primo minuto: "Strakosha o Reina? Non deve diventare un problema, ho dei dubbi di formazione come in tutti i ruoli. Questo deve continuare a essere una risorsa per noi". Lazio che giocherà con il lutto al braccio per la scomparsa del portavoce del club Arturo Diaconale: "Una bruttissima notizia, era un grandissimo laziale con cui ho avuto la fortuna di collaborare negli ultimi 4 anni. Metteva tanta dedizione nel lavoro, è una grande mancanza, mi unisco al dolore della famiglia. Ci eravamo visti 4 mesi fa a una cena da lui organizzata, credevo che le cose andassero meglio ma purtroppo la vita è imprevedibile", ha concluso Inzaghi.

"Out solo Muriqi. Luiz Felipe e Caicedo da valutare"

approfondimento

Borussia-Lazio, tutto quello che c'è da sapere

Inzaghi che ha poi parlato così in conferenza stampa: "Giocando tanto subentrano delle problematiche inaspettate. La seduta di oggi è stata discreta, i ragazzi sono tutti a disposizione tranne Muriqi. Luiz Felipe e Caicedo sono da valutare, li valuterò domani dopo il risveglio muscolare. Successivamente deciderò la formazione". L'allenatore della Lazio non nasconde il desiderio di chiudere subito il discorso qualificazione: "Domani dobbiamo pensare solo a noi, provando a giocare nel miglior modo possibile. Dipenderà tutto da noi. A fine gara vedremo il risultato del match tra Brugge e Zenit, vorremmo chiudere la qualificazione domani sera, anche se sarà difficile. Ce la giocheremo con le nostre armi, abbiamo già dimostrato di poter vincere meritatamente contro di loro come abbiamo accaduto alla gara d’andata offrendo un’ottima prova nelle due fasi", ha concluso Inzaghi in conferenza.

Lucas Leiva: "Col Dortmund per ripartire"

A presentare la sfida del  Signal Induna Park in conferenza c’è anche Lucas Leiva: "Contro il Borussia Dortmund abbiamo fatto una grande partita, ma domani sarà diverso. I gialloneri saranno in casa e sarà differente, se giocheremo come all’andata avremo buone probabilità di vincere. Abbiamo dimostrato di avere grande voglia e di avere un grande approccio nelle ultime quattro partite di Champions League". Il centrocampista brasiliano ha poi aggiunto: "Lo stadio pieno avrebbe rappresentato una motivazione in più per loro, ma anche per noi. Ormai sappiamo che le gare si giocano senza pubblico, dovremo trovare nuovamente le motivazioni senza gli spettatori. Teniamo molto al campionato, ma contro l'Udinese non abbiamo offerto una buona prestazione. Prima di giocare contro il Dortmund, ad ottobre, abbiamo incassato uno stop contro la Sampdoria. Siamo abbastanza maturi per gestire anche partite come quelle disputate contro Udinese e Sampdoria, dobbiamo migliorare. La gara di domani è l'occasione per ripartire e per mettere in mostra una reazione", le parole del centrocampista della Lazio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche