Juventus-Dinamo Kiev 3-0, gol e highlights: segnano Chiesa, Ronaldo e Morata

CHAMPIONS

Allo Stadium la Juve demolisce la Dinamo Kiev e si giocherà il primo posto nel girone G al Camp Nou di Barcellona. Serata da record per Cristiano Ronaldo che segna il raddoppio per i bianconeri e firma il suo 750° gol in carriera, il 132° in Champions. La gara era stata aperta da una rete di Chiesa e successivamente chiusa da Morata. Per la Dinamo la possibilità di giocarsi un posto in Europa League nella sfida con il Ferencvaros all’ultima giornata

RONALDO, 750 GOL: L'ANATOMIA DELLE RETI

JUVENTUS-DINAMO KIEV 3-0 (Highlights)

21' Chiesa, 57' Ronaldo, 66' Morata

 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Demiral (69' Dragusin), Bonucci (62' Danilo), de Ligt, Alex Sandro; Chiesa (76' Kulusevskiy), Bentancur (76' Arthur), McKennie, Ramsey (62' Bernardeschi); Morata, Ronaldo. All. Pirlo

 

DINAMO KIEV (4-2-3-1): Bushchan; Kedziora, Popov, Zabarnyi, Mykolenko (84' Karavaev); Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov (91' Lednev), Shepelev (72' Harmash), Rodrigues (72' De Pena); Verbic (72' Supriaga). All. Lucescu

 

Ammoniti: Bentancur, Zabarnyi, Shaparenko

 

Un’altra serata da ricordare, l’ennesimo record da festeggiare. Cristiano Ronaldo non finisce mai di stupire, indiscutibilmente leader di una squadra giovane ma con grande ambizione: arrivare fino in fondo alla Champions. E se il primo passo è stato fatto ottenendo il passaggio del turno con due giornate d’anticipo nello scorso turno, il primo posto nel girone, possibile ottenerlo soltanto con una vittoria larga a Barcellona, è relativamente importante. Con un Ronaldo così, tutto è possibile: con quello segnato alla Dinamo Kiev, il portoghese realizza la sua 750^ rete tra club e nazionali, la 132^ in Champions League. Dunque, la vittoria contro gli ucraini, all’apparenza banale, non lo è. La squadra di Pirlo ha comunque mostrato segnali di crescita e si avvia al derby con il Torino in campionato con rinnovata fiducia, ma soprattutto con l’idea che in questa Champions potrà dire la propria.

Formazione della vigilia confermata dalle scelte ufficiali. Pirlo rilancia dal 1’ Bonucci e Alex Sandro, schiera Morata (squalificato in campionato) insieme a Ronaldo con Dybala a riposo in panchina. La Juve parte bene ed è arrembante contro una Dinamo ben disposta in campo e compatta sotto la linea della palla. Le prime chance per i bianconeri non tardano ad arrivare: ci provano a ripetizione Chiesa, McKennie e Morata, Ronaldo latita un po' ma quando si accende per i difensori ucraini sono guai. L'azione del gol del vantaggio nasce proprio dai piedi di CR7 che lavora un buon pallone sulla destra, lo cede ad Alex Sandro che pennella un cross per la testa di Chiesa che fa 1-0. Juve in dominio, Ronaldo va vicino al gol: ancora un assist di Alex Sandro e conclusione del portoghese che si stampa sulla traversa. La Juve rifiata negli ultimi 5' di tempo e lascia qualche spazio di troppo alla Dinamo che va vicina al gol con Tsygankov ma Szczesny è molto bravo a disinnescare.

 

Nella ripresa, la squadra di Lucescu sembra aver preso le misure ai bianconeri. La Juve sonnecchia un po' ma poi riparte: Ronaldo si vede recapitato un pallone sin troppo facile da spingere in rete dopo un tentativo di Morata, tap-in e gol numero 750 in carriera. La Dinamo accusa il colpo e una manciata di minuti più tardi Morata segna anche la rete del 3-0. Partita chiusa e girandola di sostituzioni per risparmiare energie preziose in vista del campionato. Pirlo fa esordire il giovane difensore rumeno Dragusin, inserisce Bernardeschi e concede minuti a Kulusevskiy. Non succede poi molto tranne un tentativo di Bernardeschi che sfiora il 4-0. La Juve vince e convince, ora a Barcellona si giocherà il primo posto nel gruppo G dopo il successo dei catalani sul Ferencvaros. Per la Dinamo la possibilità di restare in Europa League nella sfida contro gli ungheresi.

1 nuovo post
54' Dinamo Kiev vicina al pareggio, cross velenoso di Tsygankov, non ci arriva Popov che fa una sorta di velo a Szczesny ma il portiere polacco è abile in tuffo a sventare la minaccia
- di Redazione SkySport24
52' Appena la Dinamo lascia spazio, la Juve prova a rendersi pericolosa, in questa circostanza Chiesa entra in area ma non riesce a servire i compagni meglio piazzati
- di Redazione SkySport24
51' La Dinamo Kiev sembra aver trovato le misure alla Juve, buon avvio in questa ripresa per la squadra di Lucescu
- di Redazione SkySport24

Non ci sono cambi

- di Redazione SkySport24
E' iniziato il secondo tempo
- di Redazione SkySport24

Quella di Federico Chiesa è la prima rete di un giocatore italiano in Champions League con la Juventus da quella di Federico Bernardeschi nell’ottobre 2019 (contro il Bayer Leverkusen)

- di Redazione SkySport24
Barcellona in vantaggio per 3-0 sul Ferencvaros all'intervallo
- di Redazione SkySport24
Allo Stadium finisce con la Juve in vantaggio sulla Dinamo Kiev un primo tempo che i bianconeri hanno quasi totalmente dominato se si eccettuano gli ultimi 5’ in cui gli ucraini sono stati molto pericolosi. Gara sbloccata dopo diversi tentativi: cross di Alex Sandro per il colpo di testa vincente di Chiesa. Juve vicina al raddoppio con Cristiano Ronaldo il quale, servito ancora da Alex Sandro, ha colpito la traversa
- di Redazione SkySport24
45' Ci sarà un minuto di recupero
- di Redazione SkySport24

Alex Sandro non serviva un assist in Champions League da settembre 2019 (v Atletico Madrid per un gol di Matuidi).

- di Redazione SkySport24
42' Si fa pericolosa la Dinamo questa volta con Rodrigues, la cui conclusione è parata senza grossi problemi da Szczesny
- di Redazione SkySport24
40' Rischia la Juve su una delle prime disattenzioni difensive, sbroglia una situazione molto pericolosa Szczesny che para in uscita a valanga su Tsygankov
- di Redazione SkySport24
31' Occasione per il raddoppio per la Juventus: ancora una bella iniziativa di Alex Sandro, palla a Ronaldo che calcia a colpo sicuro, palla contro la traversa
- di Redazione SkySport24

Federico Chiesa ha segnato un gol in Champions League 20 anni e 256 giorni dopo l'ultima rete nella competizione di suo padre Enrico Chiesa.

- di Redazione SkySport24
Ammonito!
27' Giallo a Zabarnyi per una sbracciata ai danni di Morata
- di Redazione SkySport24

Tra Serie A e competizioni europeee, Federico Chiesa ha segnato solo due gol di testa; prima di questa nel dicembre 2016 contro il Qarabag in Europa League.

- di Redazione SkySport24
La descrizione del gol: Ronaldo lavora un buon pallone sulla sinistra all'altezza della bandierina del calcio d'angolo, scarica all'indietro per Alex Sandro che centra un pallone teso sul quale si avventa Chiesa che colpisce di testa e batte Bushchan
- di Redazione SkySport24
Gol!
21' Juve in vantaggio, gol di Chiesa
- di Redazione SkySport24
18' Sugli sviluppi dell'angolo, deviazione sottomisura di Morata ancora una volta Bushchan ci mette le mani ed evita il gol
- di Redazione SkySport24
18' Spinge la Juve ancora una volta con Chiesa che rientra sul sinistro e va al tiro ancora una volta Bushchan riesce a parare
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche