Barcellona-Juventus 0-3, gol e highlights: doppietta di Ronaldo e gol di McKennie

champions

La squadra di Pirlo gioca una gara meravigliosa al Camp Nou, segna tre gol e conquista il primo posto nel gruppo G. Bianconeri scatenati sin dall’avvio: Ronaldo si procura e trasforma un rigore al 13’. Al 20’ arriva il raddoppio di McKennie in semi-rovesciata. Il Barça è in balia della Juve e a inizio ripresa subisce la terza rete: fallo di mano di Lenglet, ancora rigore che sempre Ronaldo trasforma. Nel finale annullato dal VAR anche il quarto gol segnato da Bonucci

IL SORTEGGIO DEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LIVE

BARCELLONA-JUVENTUS 0-3 (Highlights)

13' e 52' rig. Ronaldo, 20' McKennie

 

BARCELLONA (4-2-3-1): Ter Stegen; Dest, Lenglet (56' Umtiti), Araujo (82' Mingueza), Jordi Alba (56' Junior Firpo); De Jong, Pjanic; Trincao (46' Braithwaite), Messi, Pedri (66' Puig); Griezmann. All. Koeman

 

JUVENTUS (3-4-1-2): Buffon; Danilo, Bonucci, de Ligt; Cuadrado (85' Bernardeschi), Arthur (71' Bentancur), McKennie, Alex Sandro; Ramsey (71' Rabiot); Morata (85' Dybala), Ronaldo (91' Chiesa)All. Pirlo

 

Ammoniti: Jordi Alba, Lenglet, Morata, Umtiti, Danilo, Firpo

 

Non si era nascosto Andrea Pirlo quando, dopo il successo contro la Dinamo Kiev, aveva dichiarato di voler andare a Barcellona a vincere. Missione possibile? Forse sì, ma nessuno avrebbe immaginato un successo di queste dimensioni. Un 3-0 che ridimensiona la squadra di Koeman e genera consapevolezza nei bianconeri che continuano a crescere e ora sono pronti a dire la propria fino in fondo a questa Champions League. Vincere il girone, dopo aver perso in casa 2-0 proprio contro i blaugrana, è una piccola impresa e un vantaggio considerevole anche in vista del sorteggio degli ottavi. La Juve ha giocato una gara di spessore e di personalità, trascinata dal suo uomo leader Cristiano Ronaldo (doppietta su rigore) ma non solo. Il gol di McKennie testimonia la bontà di un collettivo che settimana dopo settimana sta diventando squadra. Il Camp Nou diventa lo stadio in cui Cristiano Ronaldo ha segnato più gol in trasferta (13) e potrebbe davvero segnare una svolta decisiva per questa Juventus.

 

Pirlo sorprende con la formazione scelta per la sfida ai blaugrana: Danilo gioca centrale, c’è McKennie a metà campo, Dybala ancora in panchina e solita coppia d’attacco Morata-CR7. Koeman risponde con il suo miglior undici, schiera Messi, con lui Griezmann ma anche Pjanic, ex bianconero. La Juve parte bene, senza timore reverenziale e con la voglia di imporre il proprio gioco. Ci prova prima Ronaldo e poi Danilo e al 13’ CR7 si procura un rigore dopo atterramento di Araujo: Ter Stegen battuto e Juve in vantaggio. La Juve inizia a credere all’impresa e manovra costantemente nella trequarti blaugrana senza concedere spazi a Messi e compagni. Cuadrado pennella un cross per l’inserimento di McKennie che, quasi incredulo, batte ancora Ter Stegen in semi-rovesciata. Il Barcellona è completamente in balia della Juve, Messi prova a scuotere i suoi con un paio di conclusioni ben parate da Buffon. Il primo tempo si chiude con i bianconeri in vantaggio per 2-0.

 

Nella ripresa ci si attende la reazione del Barcellona, ma è la Juve a pungere al primo affondo. Fallo di mano di Lenglet, VAR review e nuovo calcio di rigore in favore dei bianconeri. Ancora sfida Ronaldo-Ter Stegen, il portoghese segna il 3-0 che manda la squadra di Pirlo al primo posto nel girone. Nelle fila blaugrana c’è nervosismo, Koeman prova a cambiare gli ammoniti Jordi Alba e Lenglet ma l’inerzia della partita non cambia. Il Barcellona prova ad attaccare, sempre il solito Messi impensierisce Buffon, Griezmann si guadagna un calcio di rigore successivamente negato proprio per posizione irregolare del francese. Nell’ultimo quarto di gara, il Barcellona non ha più nulla da perdere e si sbilancia, Bonucci segna il quarto gol, immediatamente negato dal VAR per posizione di fuorigioco dello stesso difensore bianconero. Il Barça non molla e prova fino alla fine ad accorciare le distanze, ma la Juve mostra una solidità spaventosa e riesce a tenere la porta inviolata. I bianconeri demoliscono il Barcellona e vanno agli ottavi da primi nel girone G.

1 nuovo post

Cristiano Ronaldo ha segnato la sua terza doppietta al Barcellona, dopo quelle relizzate nell'ottobre 2012 (in Liga) e nel febbraio 2013 (in Copa del Rey).

- di Redazione SkySport24
Cambio!
56' Escono Jordi Alba e Lenglet, entrano Junior Firpo e Umtiti
- di Redazione SkySport24

In questo momento ma anche con un eventuale 3-1 Juve prima nel girone

- di Redazione SkySport24
Gol!
52' Calcia ancora Ronaldo: 3-0 Juve
- di Redazione SkySport24
Calcio di rigore in favore della Juve: fallo di mano di Lenglet
- di Redazione SkySport24

L'arbitro va a rivedere l'episodio

- di Redazione SkySport24
VAR Check
- di Redazione SkySport24
49' Juventus vicina al terzo gol: conclusione di Ramsey (dopo un tocco di mano di Lenglet) palla fuori
- di Redazione SkySport24
Cambio!
46' E' uscito Trincao, dentro Braithwaite
- di Redazione SkySport24
47' Prima conclusione del Barcellona in avvio di ripresa: Messi dai 20 metri calcia forte e teso, Buffon non si fa sorprendere e blocca
- di Redazione SkySport24
Sconcertante episodio di razzismo nel corso di Paris-Istanbul Basaksehir. Il quarto uomo della squadra arbitrale, il romeno Sebastian Coltescu, avrebbe usato il termine "negru" scatenando la reazione di giocatori e staff. Le due squadre si fermano e abbandonano il campo, match sospeso. Il club turco protesta su Twitter. GLI AGGIORNAMENTI
- di Redazione SkySport24
Inizia il secondo tempo
- di Redazione SkySport24
Al Camp Nou termina un primo tempo giocato in maniera magistrale dalla Juventus. La squadra di Pirlo parte forte e senza paura. Cristiano Ronaldo si procura e trasforma un calcio di rigore al 13’. Il Barcellona accusa il colpo e subisce anche il raddoppio segnato da McKennie in semi-rovesciata. La risposta dei blaugrana sta tutta in una conclusione di Messi ben parata da Buffon
- di Redazione SkySport24
46' Il Barcellona protesta per un presunto fallo di McKennie su Messi, l'argentino aveva comunque calciato verso la porta di Buffon
- di Redazione SkySport24
45' Due minuti di recupero
- di Redazione SkySport24
44' Ripartenza della Juve con Ramsey che ingaggia un duello con Dest, il gallese riesce a trovare lo spazio per il tiro ma la sua conclusione finisce alta
- di Redazione SkySport24
43' Azione insistita del Barcellona al limite dell'area, alla fine è Dest a provare un suggerimento all'interno dell'area di rigore troppo lungo per Griezmann
- di Redazione SkySport24
36' Sussulto d'orgoglio del Barcellona che orchestra una delle rare azioni offensive con Messi, assist di Jordi Alba ancora per Messi conclusione con l'interno parata in due tempi da Buffon
- di Redazione SkySport24

Per la prima volta nella sua storia il Barcellona ha subito due gol nel corso dei primi 20 minuti di gioco in una gara casalinga di Champions League.

- di Redazione SkySport24

Weston McKennie è il quarto straniero più giovane di sempre a segnare con la Juventus in Champions League (a 22 anni, 102 giorni), dopo Paul Pogba, Marko Pjaca e Paulo Dybala.

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche