Capello: "All'Inter serviva un piano B, ma Conte non lo aveva"

champions

Antonio Conte, nello studio post partita su Sky Sport, analizza le cause del pareggio contro lo Shakhtar, costato l'eliminazione dei nerazzurri dall'Europa: "Chi gioca contro di noi stravolge il proprio sistema per pararci". Fabio Capello risponde: "Visto che vi studiano, tu non hai mai un piano B per ribaltare le situazioni? Io non l'ho visto"

CAPELLO SI EMOZIONA RICORDANDO ROSSI E MARADONA. VIDEO

"Manca la qualità del giocatore che può fare la differenza: se non c’è la qualità, certe partite non si vincono". Inizia così il commento di Fabio Capello sul pareggio in Champions tra Inter e Shakhtar, risultato che condanna la squadra di Conte: per la prima volta nella storia i nerazzurri chiudono il girone in ultima posizione e restano fuori dall'Europa. "Devo dire che siete stati anche sfortunati – continua Capello nello studio post partita su Sky Sport, rivolgendosi proprio ad Antonio Conte in collegamento da San Siro –. Sul colpo di testa di Sanchez, Lukaku ha fatto una ‘parata’ molto importante. Però all’Inter è mancata la rabbia necessaria, certe gare si devono vincere per forza: tu sei stato giocatore, adesso sei un allenatore e sai cosa intendo dire in questo momento”. Al termine di questa analisi, la parola passa a Conte: "Non ho niente da rispondere".

"Non ho visto un piano B"

approfondimento

Lo sfogo di Conte: "Inter poco rispettata dagli arbitri"

Dopo Capello, è Anna Billò a rivolgere una domanda all’allenatore dell’Inter: "Rispetto alla scorsa stagione, questo è un passo indietro? C’è un problema di gioco per l'Inter in Europa?". Questa la risposta di Conte: "Lo Shakhtar ha stravolto un sistema di gioco che per loro è ‘l’Ave Maria’, chi gioca contro di noi stravolge ogni volta il proprio sistema per pararci, quindi che problemi di gioco ci sono? Ci hanno affrontato in maniera diversa rispetto a quando li abbiamo battuti 5-0". Capello interviene rivolgendo una domanda all’allenatore nerazzurro: "Visto che vi studiano, tu non hai mai un piano B per ribaltare le situazioni? Io non l’ho visto stasera…". Conte risponde così: "Sì, il piano B ce l’abbiamo, però non ve lo diciamo perché non vogliamo renderlo pubblico, altrimenti ci parano anche il piano B e siamo rovinati".

"Come il treno che va sui binari"

vedi anche

Handanovic: "Non siamo da Champions? Lo dice il campo"

Terminata l’intervista di Conte, nello studio post partita di Sky Sport si analizzano i numeri della Champions dell’Inter, che ha chiuso all’ultimo posto nel gruppo B con 6 punti in 6 partite. “Non si può dire che hanno cambiato sistema di gioco – prosegue Capello, riprendendo il discorso fatto con Conte –. Ognuno gioca contro un avversario, lo studio e si prepara. Non si può dire una cosa del genere. Se gli avversari giocano in una certa maniera, tu devi avere un piano A e un piano B: sei un allenatore, studi l’avversario e trovi la soluzione. Altrimenti, se non trovi le soluzioni, sei come il treno che va sui binari. Ci vuole il piano B, ma non lo abbiamo visto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche