Chelsea-Real Madrid, Marcelo ci sarà: sostituito al seggio dalla signora Cristina

Champions League
©IPA/Fotogramma

Il difensore brasiliano era stato convocato al seggio elettorale in qualità di scrutatore per le elezioni dell'Assemblea di Madrid del 4 maggio. Una supplente la sera prima del voto l'ha liberato dal suo compito. Si tratta della signora Cristina: "A casa tutti tifano Real - racconta - ma ho saputo di chi si trattava solo dopo aver dato la mia disponibilità"

CHELSEA-REAL LIVE

Liberato dai suoi obblighi da scrutatore, autorizzato a tornare un "semplice" terzino. Storia di Marcelo, difensore del Real Madrid sorteggiato e convocato al seggio elettorale in qualità di scrutatore per le elezioni dell'Assemblea di Madrid in programma il 4 maggio. Un ruolo che avrebbe impedito al 32enne brasiliano di prendere parte alla semifinale di ritorno di Champions League contro il Chelsea, in calendario mercoledì 5 maggio alle 21 con diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 251. A permettere a Marcelo di prendere parte alla trasferta londinese è stata una signora, nominata come seconda supplente, che si è offerta di prendere il suo posto. Lo spiega El Mundo. Il terzino ha raggiunto lunedì sera il liceo europeo de La Moraleja per rispondere alla convocazione, come membro del seggio elettorale. Avrebbe dovuto rimpiazzare il membro del seggio inizialmente nominato, assente alla convocazione,  in qualità di supplente. A risparmiargli il compito è stata la signora Cristina.

"A casa tutti tifano Real, Marcelo ha apprezzato"

leggi anche

Zidane: "Giù il cappello davanti a questo Real"

Intercettata da El Larguero in onda su Cadena Ser, la signora Cristina ha spiegato cosa l'ha spinta a offrirsi al posto di Marcelo, permettendo al difensore di partire con la squadra verso Stamford Bridge. "Se mi sento l'eroe del giorno? Niente affatto - spiega - se tifo per il Real Madrid? Probabile". Un indizio, che non cancella però la casualità dei fatti. "Non sapevo che avrei sostituito Marcelo - racconta Cristina - una volta data la mia disponibilità ho visto di chi si trattava e mi sono detta: 'Ma se quest'uomo deve essere a Londra per giocare per il Chelsea come può fare da scrutatore?'. In casa tutti tifano Real. Quando gli ho detto della mia disponibilità, dal seggio mi hanno spiegato che era molto nervoso perché ha visto che era costretto a stare lì". L'esenzione per i convocati nel seggio elettorale, per la legge spagnola, riguarda infatti chi lavora in qualità di medico, sanitario, nella protezione civile, nei vigili del fuoco, i responsabili dei servizi di informazione che devono coprire il giorno delle elezioni oppure i professionisti che devono partecipare a manifestazioni pubbliche da tenersi nel giorno delle votazioni.  "Mi hanno detto che Marcelo avrebbe apprezzato il mio gesto" prosegue Cristina. Che mercoledì sera tiferà Real: "Spero che battano il Chelsea, ora hanno anche Marcelo a disposizione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche