Tuchel dopo Chelsea-Real Madrid: "La finale non è una rivincita, sono grato per tutto"

CHAMPIONS
©IPA/Fotogramma

L'allenatore del Chelsea dopo il successo contro il Real ha conquistato la sua seconda finale consecutiva di Champions: "Sono grato per tutte le esperienze che sto riuscendo a fare. Primo tempo difficile, ma non abbiamo perso la fame di difendere"

CHELSEA-REAL MADRID 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

Dopo quella dello scorso anno con il PSG, per Thomas Tuchel arriva un'altra finale di Champions League, stavolta alla guida del Chelsea. "Non è una rivincita - ha detto dopo il successo in semifinale contro il Real Madrid - sono molto grato per tutte le esperienze che sto riuscendo ad avere nel calcio e di allenare squadre come Psg e Chelsea. Questo è un club vincente, sono felice di aver raggiunto la finale qui. E' stato un primo tempo difficile perché il Real ha giocato con tanto possesso, ma noi non abbiamo perso la fame di difendere"

 

L'intensità e la mentalità del secondo tempo

approfondimento

Zidane: "Merito al Chelsea. Futuro? Non ci penso"

"Nel secondo siamo stati molto forti - prosegue il tecnico dei londinesi - abbiamo avuto la sensazione di mettere intensità e di correre più di loro, creando tantissime opportunità. Potevamo segnare di più, abbiamo dimostrato una mentalità fantastica".

Il derby in finale con il City

Il Chelsea affronterà in finale il Manchester City, prossimo avversario in campionato. "Sarà una partita di Premier, sono sfide che ti preparano mentalmente. E' un piacere, anche se è stressante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche