Juve-Milan, le pagelle della finale di Coppa Italia 2018: Benatia da 8, 4 a Donnarumma

Coppa Italia

La 71^ finale di Coppa Italia ha incoronato la Juventus campione per la tredicesima volta. Sconfitto il Milan 4-0 con la doppietta di un Benatia in versione goleador, oltre al gol di Douglas Costa e all'autogol di Kalinic. Ecco le pagelle della partita dell'Olimpico

LA CRONACA DELLA PARTITA - IL FILM DELLA FINALE

LE PAROLE DI ALLEGRI - LE PAROLE DI GATTUSO

La Juventus fa 13. Tredicesimo successo in Coppa Italia per la squadra bianconera, vincitrice della 71^ edizione culminata con la finalissima contro il Milan allo Stadio Olimpico di Roma. 4-0 ai rossoneri e una vittoria che vale il quarto trionfo consecutivo nella competizione, che dovrebbe aggiungersi a uno Scudetto ormai conquistato e pe il quale manca solamente la matematica. Decisiva la doppietta di Mehdi Benatia, inframezzata dal gol da fuori di Dougles Costa. Doppio errore di Donnarumma in occasione del secondo e del terzo gol, cui va aggiunta l'autorete di Kalinic che ha chiuso definitivamente i conti. 

JUVENTUS (di Giovanni Guardalà)

Buffon 7.5
Cuadrado 5.5
Barzagli 6.5

Benatia 8: Da brutto anatroccolo del peroido opaco (Real e Napoli), torna cigno allungando il collo  sbloccando e poi chiudendo una partita equilibrata. Attento anche in difesa
Asamoah 7
Khedira 6.5
Pjanic 7
Matuidi 6
Douglas Costa 7.5
(Bernardeschi 6)
Dybala 6
Mandzukic 5.5: Uno dei pochi nei della straordinaria serata bianconera. Preferito a Higuain, la prende pochissimo. Solo il colpo di testa con l'aiuto della spalla, che permette il tap-in vincente di Benatia.

Allegri 7: Non convince la scelta del centravanti e l’accantonamento di Higuain. Ma cosa vuoi dire a un allenatore che si avvia a collezionare la quarta doppietta di fila. Giù il cappello!

MILAN (di Peppe Di Stefano)

Donnarumma 4: Rispetto a Gigi, ha una "O" in più. Ma forse è un buco. Quello che stasera ha tra le mani. Un paio di buone parate, poi è il primo a crollare. Anche tecnicamente. Indifendibile
Calabria 4.5
Bonucci 6
Romagnoli 5: Naufraga assieme ai suoi compagni sui traversoni della Juve, che segna tre gol da corner. Ma già in precedenza era stato saltato spesso e volentieri da Dybala. In difficoltà.
Rodriguez 5.5
Kessié 5
Locatelli 5
Bonaventura 6: Finché c'è lui, il Milan gioca. E riempie almeno la colonia dei meno peggio, assieme a Bonucci e Calhanoglu. Ma quando il Milan comincia a imbarcare acqua finisce per annegare anche lui.
Suso 4.5
Cutrone 4.5 (Kalinic 4.5)
Calhanoglu 6

Gattuso 4.5: Gioca con il solito undici e i soliti cambi: regge per un tempo. Dopo un girone di ritorno a pieni voti, fallisce l'esame per passare di livello. Dovrà ancora lavorare se vuole tornare a vincere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.