Atalanta, Gasperini: "Vittoria straordinaria, siamo stati più bravi della Juventus"

Coppa Italia

L'allenatore dell'Atalanta dopo la vittoria in Coppa Italia su Cristiano Ronaldo e compagni: "Siamo stati bravi a prenderci dei rischi, è una serata straordinaria. Zapata? Può diventare uno dei migliori". Giovedì 31 gennaio doppio appuntamento con Calciomercato L'Originale. Dalle 19.30 alle 20.30 e dalle 23 alle 24 (Sky Sport Football e Sky Sport 24) con il trio Bonan, Di Marzio e Fayna

ATALANTA, SUPER ZAPATA: 3-0 ALLA JUVENTUS

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

"E' successo qualcosa di straordinario, eravamo già andati vicino a battere la Juventus. Farlo con queste proporzioni era quasi impossibile da sperare". La gioia di Gian Piero Gasperini dopo la vittoria per 3-0 della sua Atalanta sulla Juventus è difficile da contenere.

Gasperini: "Partita di qualità, la Juventus si mette in difficoltà giocando bene"

Nessuno sin qui in Italia era riuscito a battere la Juventus in questa stagione. La rete di Castagne e la doppietta di Zapata hanno permesso all'Atalanta di superare i bianconeri. Merito di "una grandissima soddisfazione - ammette l'allenatore bergamasco ai microfoni della Rai- abbiamo fatto quello che abbiamo fatto già altre volte, ma questa volta contro la Juventus. Per noi questo è un onore, nessuno aveva sconfitto la Juventus in Italia sin qui. I tre gol sono fatti di qualità e tutta la partita è stata di qualità. Non siamo solo corsa". Un'impresa che vale la semifinale di Coppa Italia, figlia di una tattica ben precisa: "Abbiamo sempre pensato che difenderci e basta sarebbe stato un suicidio - il pensiero di Gasperini - per mettere in difficoltà la Juventus bisogna soprattutto giocar bene, altrimenti il gol te lo fanno. Nessuno a Bergamo si aspettava un risultato di queste dimensioni e con una prestazione di questo livello. Questa è una squadra che aveva sempre segnato prima di questa sera, ha mille risorse e devi sempre pensare di portare a casa un risultato, prendendoti dei rischi". Con un sorriso rivolto al passato. "Da quando non battevamo la Juventus? 2004? Eravamo tutti bambini. Le emozioni ora sono a mille".

L'Atalanta va di corsa, quanto a pressione sull'avversario e ritmo. Ma Gasperini ammonisce: "I miei ragazzi sono stati bravissimi, ma puoi fare una partita del genere se hai dei calciatori forti. E i miei lo sono. Qui c'è un gruppo che si conosce da qualche anno e gioca insieme. Ha delle conoscenze, poi abbiamo dei ragazzi bravi, forti, che possono fare partite come stasera. In questo periodo le nostre prestazioni sono valorizzate da un attaccante come Zapata". Un mese fa, in campionato, tra Atalanta e Juventus era terminata 2-2: "Ogni partita è diversa - ricorda Gasperini - allora eravamo andati in svantaggio. In genere li soffriamo sempre. A volte il risultato si fa sbagliando poco, questa sera, senza essere presuntuosi, siamo stati più bravi di loro". Chiosa su Duvan Zapata, a segno da 10 partite di fila tra Serie A e Coppa Italia: "Quanto vale? Per fortuna non sono io a fare delle cifre - il commento dell'allenatore dell'Atalanta - ma sta facendo delle cose straordinarie. In questo momento è un centravanti fantastico, poi se continuerà così fino a fine stagione farà sicuramente parte del lotto degli attaccanti più bravi".

I più letti