Juventus-Spal 4-0: in gol Morata e Kulusevski. Bianconeri in semifinale di Coppa Italia

©LaPresse

La squadra di Pirlo batte 4-0 la Spal allo Stadium e conquista l’accesso alle semifinali di Coppa Italia, dove affronterà l’Inter. Bianconeri avanti al quarto d’ora con il rigore trasformato da Morata (assegnato dopo revisione al Var), poi dopo la mezz’ora ci pensa Frabotta a raddoppiare con il suo primo gol con la maglia della Juve. Al 78’ è Kulusevski a chiudere il match su assist di Chiesa che cala il poker nel recupero. Debutto per Fagioli, Di Pardo e Da Graca

JUVENTUS-SPAL 4-0

16' rig. Morata, 33' Frabotta, 78' Kulusevski, 94' Chiesa
 

Sarà la Juve a sfidare l’Inter nelle semifinali di Coppa Italia. I bianconeri centrano l’obiettivo per l’ottava volta nelle ultime dieci edizioni, grazie al 4-0 inflitto alla Spal. Qualificazione agevole quella ottenuta dalla squadra di Pirlo, nonostante un’ottima prestazione degli ospiti. È un rigore di Morata, in assenza di Cristiano Ronaldo, a sbloccare l’incontro allo Stadium, poi a consolidare la vittoria già nel primo tempo è Frabotta, alla prima rete con la maglia bianconera. Nella seconda frazione di gioco qualche timido tentativo da ambo le parti, poi ecco il terzo gol realizzato da Kulusevski. L’assist per lo svedese lo fornisce Chiesa che, in campo per metà secondo tempo, trova anche il tempo di calare il poker nel recupero e regalare il definitivo passaggio del turno alla Juve. Per la squadra di Marino il cammino si ferma ai quarti, dove non approdava da 40 anni.

La Juve cala il poker: gol e assist per Kulusevski e Chiesa

Ampio turnover per Pirlo che lascia a casa CR7 e si affida in avanti a Kulusevski e Morata, con Bernardeschi e Ramsey esterni a centrocampo. In cabina di regia c'è Fagioli, classe 2001 al debutto con la prima squadra. In difesa i centrali sono Demiral e De Ligt (alla prima da titolare dopo la negatività al Covid), mentre Dragusin gioca sulla destra. Qualche novità anche nella formazione di Marino che opta per Brignola e Seck alle spalle dell'unica punta Floccari. Dickmann e Sernicola agiscono sugli esterni, in difesa trova spazio Okoli con Vicari e Ranieri. Atteggiamento aggressivo sin dalle prime battute della Spal, ma la Juve ci mette sei minuti per costruire la prima occasione. Il diagonale mancino di Frabotta manca di poco la porta, poi arriva il destro dai 20 metri di Morata che impegna Berisha in angolo. La squadra ferrarese non resta, comunque, a guardare e con il suo reparto offensivo prova a spaventare la difesa di Pirlo. Al quarto d’ora Rabiot conduce una bella progressione in area e cade a terra dopo un contatto con Vicari. L’arbitro lo ammonisce per simulazione ma, richiamato al Var, cambia idea e concede rigore alla Juve. Morata si presenta dal dischetto e non sbaglia, spiazzando il portiere. Gli ospiti cercano di non accusare il colpo, qualche errore individuale – specie di Okoli - rischia tuttavia di essere pagato caro. Su uno di questi arriva il tiro di Kulusevski, bloccato in due tempi da Berisha. Passata la mezz’ora Ramsey manda sull’esterno della rete un buon tentativo al volo, pochi secondi dopo c’è il 2-0: parte del merito è di Kulusevski che penetra in area, mette a sedere un avversario e appoggia dietro per Fagioli, bravo a lasciare la conclusione al mancino vincente di Frabotta dal limite. La reazione della Spal questa volta è più convincente e passa dai piedi di Floccari che, prima, è protagonista a metà – con Seck – del recupero palla su Demiral e, poi, autore del destro nei pressi della lunetta che manca di un soffio lo specchio. Nel finale di tempo Bernardeschi si fa male e lascia il posto dopo l’intervallo a un altro esordiente, Di Pardo.

Nella ripresa Marino cambia qualcosa in difesa mettendo Tomovic e arretrando Sernicola per l’ingresso di Sala, però restano le difficoltà nel marcare Kulusevski e Ramsey che si rendono pericolosi almeno un paio di volte, trovando in entrambe le occasioni l’opposizione sicura di Berisha. Nell’altra metà campo Buffon non corre praticamente nessun rischio, se non un piccolo spavento sul tentativo al volo – da schema d’angolo – di Dickmann. La Juve ha in pugno l’incontro e Pirlo ne approfitta per inserire Alex Sandro dopo tre quarti di gara, la prima per il brasiliano dopo essere risultato negativo al tampone. Valoti da una parte e Rabiot dall’altra, dalla distanza, ravvivano il quarto d’ora conclusivo del match in cui la formazione bianconera trova altri due gol. Tomovic perde palla e Chiesa appoggia a centro area per il tiro vincente di Kulusevski che firma il tris. Lo stesso Chiesa nel recupero si fionda sul pallone dopo i tentativi ravvicinati di Da Graca (altro debuttante) e, dopo aver dribblato il portiere, deposita in rete per il definitivo 4-0.

TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Dragusin, Demiral (83' Da Graca), De Ligt, Frabotta (67' Alex Sandro); Bernardeschi (46' Di Pardo), Fagioli (87' McKennie), Rabiot, Ramsey; Kulusevski, Morata (67' Chiesa). All. Pirlo
 

SPAL (3-4-2-1): Berisha; Okoli, Vicari (46' Tomovic), Ranieri (46' Sala); Dickmann, Esposito (66' Valoti), Missiroli (86' Viviani), Sernicola; Brignola, Seck; Floccari (66' Moro). All. Marino

Ammoniti: Sernicola (S), Chiesa (J), Rabiot (J)

1 nuovo post
LA JUVE VOLA IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA! AFFRONTERÂ L'INTER!
- di fabrizio.moretto.1992
FINISCE QUI! JUVENTUS-SPAL 4-0!
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
POKER DI CHIESA! JUVENTUS-SPAL 4-0!

94' - 
Gli ospiti murano un paio di tentativi ravvicinati di Da Graca, poi sul rimpallo arriva Chiesa che scarta anche il portiere e mette dentro a porta vuota
- di fabrizio.moretto.1992
92' - Valoti pericoloso! Il centrocampista tenta il tiro dai 20 metri, sul primo palo: piazzato che termina fuori di poco
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Quattro minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
87' - Ultima sostituzione anche per Pirlo: entra McKennie per Fagioli
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
86' - L'ultima mossa dalla panchina di Marino è Viviani: a lasciargli il posto è Missiroli
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
85' - Ammonito Rabiot per un fallo su Seck
- di fabrizio.moretto.1992
84' - Chiesa vicino al gol! Sterzata e destro a giro dell'ex viola che non trova di un soffio la porta
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
83' - Altro cambio per Pirlo: dentro Da Graca per Demiral
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
81' - Ammonito Chiesa
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
TRIS DI KULUSEVSKI! JUVENTUS-SPAL 3-0!

78' - Tomovic 
perde palla e i bianconeri ne approfittano, con Chiesa che serve Kulusevski a centro area, implacabile davanti al portiere
- di fabrizio.moretto.1992
75' - Bella conclusione di Rabiot dalla distanza che termina di un soffio a lato
- di fabrizio.moretto.1992
72' - Valoti controlla e conclude dalla lunetta col mancino, ma Buffon fa sua la sfera senza grosse difficoltà
- di fabrizio.moretto.1992
70' - Kulusevski va per tirare col mancino, ma arriva la decisiva ostruzione di Okoli che concede solo il corner
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
67' - Doppia sostituzione anche per Pirlo che manda in campo Chiesa Alex Sandro al posto di Morata e Frabotta
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
66' - Altro doppio cambio per Marino: fuori Esposito e Floccari, dentro rispettivamente Valoti e Moro
- di fabrizio.moretto.1992
63' - Altro tentativo di Frabotta, ma neanche questo impensierisce il portiere della Spal
- di fabrizio.moretto.1992
61' - Se ne è andata l'ora di gioco. Juve che continua a spingere alla ricerca del terzo gol
- di fabrizio.moretto.1992
59' - Di Pardo va alla conclusione dai 18 metri: destro centrale che non impensierisce Berisha
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.