Inter-Juventus, Pirlo: "Abbiamo avuto una grande reazione. CR7? Riposare gli fa bene"

juventus
©Getty

L'allenatore della Juve soddisfatto per la vittoria di San Siro nell'andata della semifinale di Coppa Italia contro l'Inter: "Siamo stati bravi, abbiamo reagito dopo essere andati sotto. Ronaldo? Può uscire anche lui, anche perché ogni tanto un po' di riposo gli fa bene"

C'è soddisfazione nelle parole di Andrea Pirlo per una vittoria in semifinale di Coppa Italia (gara d'andata) che da una parte riscatta la sconfitta contro l'Inter in campionato e dall'altra permette ai bianconeri di guardare con fiducia al passaggio del turno: "Quella partita ci è servita da lezione, ci siamo ricompattati, abbiamo lavorato sugli errori - spiega l'allenatore bianconero - Questa sera era il primo round, non abbiamo ancora fatto niente, aspettiamo il ritorno". Una Juve che è sembrata più aggressiva e più attenta: "Noi sappiamo che se abbiamo questo tipo di atteggiamento in campo diventa dura per tutti, conosciamo la nostra forza ma non è facile mantenere questo ritmo giocando ogni tre giorni - dice ancora - Cristiano? I campioni di questo tipo vogliono giocare sempre in una partita così ma dobbiamo pensare anche al campionato e preservarlo qualche minuto stasera andava bene. Ronaldo non può uscire? Non c’è nessuna clausola contrattuale, è un giocatore importante per la squadra, lo sa e può rifiatare anche lui, d’altronde anche meglio di così non poteva mostrare il suo valore".

"Rosa piena di campioni, non importa chi gioca"

approfondimento

Doppio Ronaldo e rivincita Juve: Inter battuta 2-1

Pirlo ha cambiato diversi giocatori rispetto all'impegno di campionato contro i nerazzurri: "Avevamo preparato bene la gara, poi se gioca uno o l’altro non deve cambiare niente perché abbiamo una rosa piena di campioni, abbiamo affrontato l’Inter col giusto atteggiamento, siamo andati sotto e abbiamo reagito continuando a giocare - prosegue - In base a come avevamo recuperato ho mandato i migliori, ho una rosa ampia, in base a tante cose decido la formazione e stasera tutti hanno dimostrato di essere all’altezza".

"Supercoppa gara della svolta"

La Juve ha forse pagato qualcosina nel secondo tempo: "Noi bassi nel secondo tempo? Merito dell’Inter, loro dovevano recuperare, era normale non poter tenere quell’aggressività per 90’ ma abbiamo tenuto bene il campo e quando è così si soffre meno - conclude - La vittoria in Supercoppa ci ha riacceso, ci ha dato grande forza, è stata una svolta, ci ha fatto capire che siamo forti e che possiamo competere per tutti gli obiettivi. Il ciclo difficile? E’ iniziato da settembre, ora ne dobbiamo pensare una alla volta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.