Olanda, Eredivisie a rischio dopo annuncio governo

coronavirus

Il Governo olandese ha esteso le misure di contenimento contro il coronavirus anche per i prossimi mesi: niente sport professionistico, anche a porte chiuse, fino al primo settembre. L'Eredivisie verso lo stop alla stagione in corso, si attendono comunicazioni ufficiali dopo confronto con l'Uefa

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Mark Rutte, primo ministro olandese, ha annunciato in conferenza stampa che eventi sportivi e manifestazione pubbliche saranno sospese fino al primo settembre per l'emergenza coronavirus. L'Eredivisie preso atto delle dichiarazioni del governo olandese ha diffuso un comunicato nel quale prende atto delle nuove disposizioni e ipotizza lo stop dell'attività agonistica per la stagione in corso. "Il fatto che  i grandi eventi siano stati vietati fino all'1° settembre ci aiuta a creare chiarezza. Entro quel termine non si giocherà a calcio a livello professionistico (così come gli altri sport, ndr), anche senza pubblico. Di conseguenza, il consiglio federale intende non portare a termine la stagione 2019/20. Sulla base della decisione presa dal governo oggi, ci consulteremo con la UEFA, dopodiché prenderemo la nostra decisione. Venerdì i club e le altri parti coinvolte discuteranno delle conseguenze sullla stagione delle disposizioni governative"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche