Wesley Sneijder torna in campo: si allenerà con una squadra di dilettanti

Eredivisie

A un anno dal ritiro, e dopo aver iniziato la carriera da dirigente con l'Utrecht, il fantasista olandese non resiste al richiamo del campo e annuncia che si allenerà con un club di dilettanti. Decisivo l'intervento dei tifosi, che l'hanno convinto... regalandogli una maglia

Non è certo il primo, non sarà nemmeno l’ultimo: troppo forte il richiamo del campo, e alla fine nemmeno Wesley Sneijder ha saputo resistere. Un anno fa il ritiro, con una carriera da dirigente iniziata nell’Utrecht (esibendo una forma non proprio invidiabile), oggi la decisione di tornare ad allenarsi con una squadra di dilettanti, il DHSC Utrecht, club della quinta serie olandese.

 

"Mi metterò in forma”, ha detto a RTV Utrecht (e, come si diceva, questo pare il primo passo fondamentale). “Questo era già stato deciso prima che se venisse fuori il discorso con l'Utrecht. Prenderò parte alla preparazione del DHSC. Se tra dieci settimane penserò che la ripresa sarà divertente, allora il mondo potrebbe avere un aspetto completamente diverso".

Sulle orme di Robben

Si parte il 27 luglio, dunque, e poi chissà: di sicuro nelle serie minori la sua classe farà sempre la differenza e i primi a saperlo sono proprio i tifosi, che avevano lanciato l’idea invitandolo a un ritorno in campo con la maglia del loro club, di cui gli avevano fatto dono. Una proposta che deve aver smosso qualcosa nella mente del trequartista dell’Inter del Triplete, così come il recente esempio del compagno di nazionale Arjen Robben, anche lui tornato al calcio giocato – nel Groningen – dopo aver dato l’addio esattamente un anno fa.