Marsiglia-Salisburgo 2-0, decidono Thauvin e N'Jie: gol e highlights

Europa League

La squadra di Garcia si aggiudica la semifinale di andata di Europa League con le reti decisive di Thauvin e N'Jie. La gara di ritorno si giocherà il 3 maggio a Salisburgo

CLICCA QUI PER RIVIVERE MARSIGLIA-SALISBURGO

MARSIGLIA-SALISBURGO 2-0

15' Thauvin (M), 62' N'Jie (M)

Thauvin e N'Jie: il gioco è fatto. Il Marsiglia supera 2-0 il Salisburgo nella semifinale di andata di Europa League. La squadra di Rudi Garcia è abile a concretizzare le occasioni create, a differenza del Salisburgo, meno cinico sotto porta. Quattro mesi dopo, è ancora Marsiglia-Salisburgo. Le due squadre, infatti, facevano parte dello stesso girone e si sono qualificate ai danni di Konyaspor e Vitoria Guimaraes. Nella gara di andata, a settembre in Austria, vittoria casalinga del Salisburgo per 1-0 con rete determinante di Dabbur; nel match di ritorno 0-0 al Velodrome. In quello stesso scenario dove ha trionfato la squadra di Rudi Garcia. La resa dei conti è in programma per il 3 maggio, quando il Salisburgo dovrebbe rimontare per volare in finale. Proprio come ha fatto contro la Lazio.

Le scelte

Rudi Garcia sceglie una formazione aggressiva per provare a mettere in difficoltà il Salisburgo. I padroni di casa, infatti, si affidano al talento di Payet che agisce insieme a Thauvin e Ocampos dietro a Mitroglou. Il Salisburgo risponde con il 4-4-2 e con la coppia d'attacco formata da Dabbur e Hwang.

Primo tempo, avanti Marsiglia

Prima del fischio di inizio, si è osservato un minuto di raccoglimento per omaggiare l'ex ct della Francia Henri Michel, scomparso in settimana. Al 3' il Marsiglia conquista un calcio di punizione dalla trequarti, Payet serve Mitroglou che prova a impensierire Walke: l'arbitro ferma tutto per fuorigioco. Botta e risposta tra le due squadre che non riescono ancora a sbloccare la partita. All'11 Berisha cerca Lainer, ma l'austriaco non aggancia il pallone. Al 14' è calcio di punizione per il Marsiglia, Payet lancia forte sul secondo palo, ma Walke respinge con il pugno. Un minuto dopo, altro calcio piazzato per i padroni di casa: se ne incarica Payet che trova Thauvin, colpo di testa (con la palla che colpisce di rimbalzo il braccio, ma l'arbitro non si accorge dell'episodio) e gol del Marsiglia. La semifinale si sblocca e la squadra di Garcia si carica: Sanson cerca subito il raddoppio, senza centrare la porta. Il Salisburgo risponde con Dabbur che salta tutti in area, ma trova soltanto un calcio d'angolo. Il Marsiglia, dopo aver trovato il vantaggio, lascia che sia il Salisburgo a gestire il gioco. Al 29' è il turno di Lainer, ma Pelé si difende al meglio. Il Marsiglia scende in profondità con Thauvin che crossa per Payet, ma la palla viene recuperata da Ramalho. Gli ospiti sono pericolosi su calcio di punizione, Ulmer si posiziona sul pallone, ma Pelé difende il vantaggio. Il primo tempo finisce così: nel segno di Thauvin.

Secondo tempo, N'Jie chiude la partita

In avvio di ripresa problemi per Ocampos che si infortuna durante uno scontro di gioco: l'argentino è costretto a uscire e al suo posto entra Anguissa. Poco dopo, Lainer viene atterrato in area di rigore da Lopez: il giocatore del Salisburgo vorrebbe il calcio di rigore, ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 53' Pelé salva il Marsiglia deviando in calcio d'angolo la gran botta di Wolf. Il Salisburgo cerca a tutti i costi il gol del pareggio e rientra dagli spogliatoi con carattere e grinta. Il Marsiglia, però, raddoppia al 62'. Payet accelera sulla sinistra e serve il secondo assist decisivo: questa volta l'invito è per N'Jie che, appena entrato, batte Ramalho e fa sorridere Garcia. Occasione enorme per il Salisburgo al 77'. Ulmer crossa per Gulbrandsen che, al volo, colpisce il palo. Sul finale, Payet si incarica di un calcio di punizione interessante, la palla arriva a Rami che sfiora il tiro al volo. Walke, così, tira un sospiro di sollievo. Durante i minuti finali della partita, c'è un contatto tra Berisha e Rami, ma l'arbitro lascia correre. Finisce così: il Marsiglia vince, festeggia e ipoteca la finale.

IL TABELLINO

Marsiglia (4-2-3-1): Pelé; Sarr, Rami, Luiz Gustavo, Amavi; Lopez (59' N'Jie), Sanson; Thauvin (81' Germain), Payet, Ocampos (53' Anguissa); Mitroglou. All. Rudi Garcia

Red Bull Salisburgo (4-4-2): Walke; Lainer, Ramalho, Caleta-Car, Ulmer; Haidara (82' Yabo), Samassekou, Wolf (68' Schlager), Berisha; Hwang Hee-Chan (60' Gulbrandsen), Dabbur. All Rose

Ammoniti: Lopez, Mitroglou(M) Wolf (S)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport