Spalletti: "Icardi assenza importante. Certe situazioni non si risolvono con like e chat"

L'allenatore nerazzurro alla vigilia della gara contro il Rapid Vienna: "Fino a oggi quando mancava Icardi si parlava di assenza pesante, lo è anche adesso. Certi problemi non si risolvono coi messaggini o coi like, ma stando insieme. La partita? Non siamo ancora qualificati. L'Inter è nel pacchetto delle favorite per la vittoria dell'Europa League". Candreva: "Icardi è sorridente ed è un calciatore importante per noi, lo aspettiamo a braccia aperte"

INTER-RAPID VIENNA LIVE

1 nuovo post

Spalletti: "Icardi è un'assenza pesante" | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Spalletti: "Icardi è un'assenza pesante"' - Sky Sport HD
- di daniele.caiola
SPALLETTI A SKY - Per rientrare in gruppo, Icardi deve solo stare bene?
Ora verrà fatto un programma per poterlo inserire nuovamente. Poi, se lui farà i passaggi corretti che deve fare, non c'è nessuna chiusura totale a quello che sarà il suo reinserimento all'interno della squadra per prendere quello che è il suo contributo, perché è un calciatore forte. Fino a oggi quando mancava Mauro era un'assenza importante, lo è anche adesso.
- di ninocr
SPALLETTI A SKY - Cosa pensi del momento di Lautaro Martinez?
Lui è uno di quelli per cui qualsiasi pallone è buono per dare un contributo. Ho conosciuto attaccanti che se la palla va verso la bandierina e non possono determinare nulla gli danno meno importanza. Lui invece si butta su qualsiasi pallone con la stessa disponibilità ed è una grandissima qualità, ma è chiaro che gli porta un dispendio di energie non indifferente. 
- di ninocr
SPALLETTI A SKY - Quanto sei contento della crescita di Perisic e Nainggolan?
La squadra ha fatto vedere di avere carattere e qualità e di voler difendere la qualificazione in questo caso e il terzo posto in campionato. Ma è stata una crescita naturale e non dipesa da qualcosa nello specifico. Noi possiamo fare un buon calcio contro qualsiasi avversario, sapendo sopperire al forfait di qualche elemento che ci toglie un po' di qualità e forza. 
- di ninocr
SPALLETTI A SKY - Che pericoli presenta questa partita?
Nella prima partita c'era un po' di timore da parte loro, sono stati più equilibrati anche a discapito della qualità. Ora, visto che non hanno niente da perdere, sarà più come il secondo tempo: saranno liberi da qualsiasi tipo di ragionamento e questo potrà essere pericoloso. 
- di ninocr
SPALLETTI A SKY - La formazione è già fatta?
L'ultimo allenamento è sempre importante. Però per una serie di fattori ho un numero ristretto di calciatori a disposizione. 
- di ninocr

DOMANDA A SPALLETTI - Quante possibilità ci sono di rivedere Icardi di nuovo protagonista?

È meglio se si va a fare la cosa giusta, cioè rafforzare quel che stiamo facendo in questi giorni. Se poi sulla cosa si ragiona logicamente, direi il 100%.

- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Come procede il recupero di Keita?
Eravamo convinti di averlo a disposizione per la partita di domani, mentre non è così. Di conseguenza dobbiamo aspettare ancora. È un'altra assenza importante. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Come si tiene concentrata la squadra in momenti così?
Queste situazioni non si risolvono con i messaggi e con i like, ma stando insieme. Probabilmente in questo caso qui se ci si ricorda come si faceva una volta diventa tutto più facile. Una maniera che è sempre buona, anche se il mondo è andato avanti ed è diventato più tecnologico. A volte è importanti toccarsi e guardarsi negli occhi. In questi casi si fanno le cose che si ritengono giuste, vengono percepite meglio dai calciatori. A volte non ci sono riuscito, ma ho sempre provato a mandare dei messaggi che arrivino a tutti. Non è fare solo il porta a porta che ti dà l'assoluzione, perché davanti hai sempre la squadra quindi è sempre meglio mandare un messaggio che vada bene a tutti. La squadra sa ragionare, sa prendere notizie da queste competenze e raccomandazioni. Per poi poter lavorare per il bene della società, del club e dei tifosi: tutti bisogna rendere conto personalmente all'Inter e ai tifosi, che determinano che ci sia questa situazione e che ci permette di essere dei campioni e dei professionisti di altissimo livello. Si tenta quindi di essere il più realisti possibile e di prendere delle posizioni anche scomode. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Ti innervosisce vedere le partite di Champions?
Molto. Però bisogna sempre prendere il risultato del campo, analizzare se hai fatto tutto quel che potevi fare e, se non abbiamo fatto tutto, ci è mancato poco. I risultati successivi hanno dimostrato che i clienti che avevamo erano veramente scomodi, poi bisogna guardarsi in profondità per quel centimetro in più lo potevamo fare. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Come cambia il modo di giocare della squadra con Lautaro e Icardi?
Non cambia molto. A seconda delle caratteristiche degli attaccanti si vanno a prendere delle cose in più, così come se ne perdono altre. Di finalizzatori come Mauro ne esistono pochi, come attaccante di manovra qualche volta Lautaro ci dà di più. 
- di ninocr
DOMANDA A CANDREVA - Icardi com'è con voi in questi giorni?
Su questa storia non vorrei essere ripetitivo o antipatico, domani affrontiamo una partita importante e soprattutto chi gioca poco vuole dimostrare di esserci. Mauro è stato sempre sorridente, ora sta recuperando da un infortunio, ci tiene all'Inter e lo aspettiamo. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Cosa si è visto di diverso da parte della tua squadra?
Che la squadra vuol correggere degli errori fatti precedentemente, ha messo in campo delle attenzioni in più a dei particolari che poi hanno fatto la differenza. Sono vittorie che ci hanno permesso di difendere il terzo posto, se dovessimo passare il turno e accedere agli ottavi di finale è un traguardo che deve mettere in evidenza quella che è la bontà di lavorare di questi calciatori e la qualità di chi ha giocato di meno. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - L'Inter si sente tra le favorite dell'Europa League?
L'Inter è favorita come ce altre 5 o 6. Quando si parla di competizioni così, non c'è una sola favorita ma un pacchetto di squadre. Siamo in questo pacchetto e dobbiamo giocare per andare avanti, poi sarà il futuro a dire se abbiamo fatto un lavoro a livello della nostra storia e del colore della maglia che indossiamo. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Contro la Samp la squadra ha mostrato carattere, è un effetto positivo di quello che sta succedendo?
No, significa che i nostri calciatori vogliono fare sempre qualcosa di differente che vada nel meglio. Per un allenatore è grandioso lavorare con ragazzi così. 
- di ninocr
DOMANDA A CANDREVA - Come vive il gruppo il caso Icardi?
Di questa situazione si è parlato tantissimo, ne hanno parlato direttori, presidente e allenatore. Sappiamo che Mauro è dispiaciuto, così come lo siamo noi. È un super ragazzo e anche di più, ci tiene a questa squadra e a noi e lo aspettiamo a braccia aperte. 
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Quando pensi di avere Icardi a disposizione?
Va fatto un programma a seconda di quello che è l'esito degli esami. Attendiamo il programma di recupero dello staff medico. 
- di ninocr
DOMANDA A CANDREVA - Avere Lautaro cambia qualcosa rispetto a quando giocate con Icardi?
Sì, come ha detto Spalletti hanno caratteristiche diverse. Icardi cerca più il primo palo e una palla più tagliata e forte, Lautaro invece è un attaccante che il gol te lo può anche inventare.
- di ninocr
DOMANDA A SPALLETTI - Cosa pensi del rendimento di Lautaro? Al rientro Icardi sarà ancora il centravanti titolare?
Ho sempre detto che sono molto simili, sono due attaccanti centrali. Ma come tutti gli attaccanti simili possono coesistere. Uno è più bravo dentro l'area di rigore, l'altro è disinvolto anche nel venir fuori. Non c'è bisogno di andare a mettere tutti i puntini. Lautaro deve far vedere che davanti alla porta ha la stessa eccezionale bravura dell'altro, ma venendo a fraseggiare con la squadra fa vedere di avere qualcosa in più. Fino a poco tempo dicevamo che Icardi era un'assenza importante, ora è lo stesso. 
- di ninocr
DOMANDA A CANDREVA - Quanto è importante per te qualificarsi?
Al di là degli aspetti personali, è importante per l'Inter. Ci teniamo a qualificarci perché siamo l'Inter. 
- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche