Inter-Eintracht 0-1: gol e highlights. Decide Jovic, nerazzurri eliminati

Termina a San Siro l'avventura in Europa League dei nerazzurri, eliminati agli ottavi dall'Eintracht Francoforte. Dopo lo 0-0 maturato all'andata, pesa l'1-0 finale firmato da Jovic in avvio: meglio i tedeschi nell'arco del match, Handanovic nega il raddoppio mentre un'Inter falcidiata dalle assenze non ribalta il risultato. Spalletti esce di scena e concede spazio ai baby Esposito e Merola, Hütter qualificato ai quarti di finale

IL SORTEGGIO DEI QUARTI DI EUROPA LEAGUE

INTER-EINTRACHT 0-1

6' Jovic

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Cedric (62' Ranocchia); Vecino, Borja Valero (73' Esposito); Candreva, Politano (80' Merola), Perisic; Keita. All. Spalletti

EINTRACHT (3-4-1-2): Trapp; Hasebe, Hinteregger, N’Dicka; Da Costa, Rode (89' Paciencia), Willems (72' Stendera), Kostic; Gacinovic (59' De Guzman); Haller, Jovic. All. Hütter

Ammoniti: D'Ambrosio (I), Borja Valero (I), Haller (E), Rode (E), Paciencia (E), Skriniar (I)

1 nuovo post
68' - Troppi spazi concessi dall'Inter: Candreva in ritardo favorisce il tiro di Jovic, sinistro strozzato lontano dalla porta di Handanovic
- di luca.cassia
66' - Dall'altra parte è Politano ad andare al tiro! Conclusione centrale col destro bloccata da Trapp!
- di luca.cassia
65' - Kostic! Botta dalla distanza dell'esterno dell'Eintracht, Handanovic attento a respingere un sinistro violento!
- di luca.cassia
63' - L'ingresso di Ranocchia ha avanzato Skriniar a centrocampo: lo slovacco aveva già occupato questa posizione in Nazionale
- di luca.cassia
63' - Ammonito Rode che interrompe una ripartenza nerazzurra
- di luca.cassia
62' - Primo cambio per l'Inter: finisce qui la partita di Cedric, Candreva a tutta fascia con Ranocchia che si piazza nel trio di difesa
- di luca.cassia
61' - Ancora l'Eintracht con il solito Jovic: Kostic lo serve in corsa dalla sinistra, tiro centrale che non può sorprendere Handanovic
- di luca.cassia
59' - Problemi per Gacinovic che non ce la fa: sarà l'ex Napoli De Guzman a prendere il suo posto
- di luca.cassia
57' - Ammonito Haller: intervento in ritardo su De Vrij
- di luca.cassia
56' - Inter pericolosa con Politano! Sinistro a giro dell'esterno nerazzurro, pallone che non va lontano dal palo alla destra di Trapp!
- di luca.cassia
55' - Haller! L'attaccante dell'Eintracht va al tiro da posizione defilata, sinistro destinato al primo palo sul quale fa buona guardia Handanovic!
- di luca.cassia
54' - Non ci arriva Keita sul cross di Candreva dalla destra: prova ad alzare i ritmi la squadra di Spalletti
- di luca.cassia
52' - Ammonito Borja Valero: netto l'intervento in ritardo da dietro su Jovic a centrocampo
- di luca.cassia
50' - Nell'occasione si è fatto male in caduta proprio Da Costa, che tuttavia è pronto a riprendere il suo posto in campo
- di luca.cassia
48' - Decisamente più pericoloso dall'altra parte Jovic, contratto all'ultimo da Skriniar sul suo destro in area di rigore. Dagli sviluppi del corner fuorigioco di Da Costa
- di luca.cassia
47' - Cedric cicca un destro al volo e prova a riscattarsi mettendo al centro dalla destra: pallone destinato sul 2° palo ma è puntuale l'uscita alta di Trapp
- di luca.cassia
46' - Nessun cambio all'intervallo per Spalletti e Hutter (in tribuna poiché squalificato): spazio ai 22 effettivi del primo tempo
- di luca.cassia
AL VIA LA RIPRESA! SI RIPARTE DALL'1-0 PER L'EINTRACHT!
- di luca.cassia
Servirà una vera reazione all'Inter per ribaltare il discorso qualificazione
 
- di luca.cassia
Difficile primo tempo per i nerazzurri di Spalletti che, dopo l'intervallo, dovranno segnare due gol senza subirne per staccare il pass verso i quarti di Europa League. Meglio i tedeschi nella prima metà di gara: traversa di Haller dopo 3 minuti, gol di Jovic in avvio (errore di De Vrij) e raddoppio negato da Handanovic nel finale. Poche chance per l'Inter con Keita (controllo errato in campo aperto) oltre a conclusioni imprecise dalla distanza
- di luca.cassia

S’infrange agli ottavi di finale la marcia dell’Inter in Europa League, campagna interrotta dall’Eintracht Francoforte. Dopo lo 0-0 maturato in Germania, pesa l’1-0 incassato a San Siro con il gol in avvio dello scatenato Jovic (22 gol in 35 incontri stagionali). Nerazzurri decimati dalle assenze, otto pedine fuori dai giochi nel match decisivo, defezioni che hanno obbligato Spalletti a scelte inevitabili ma poco fortunate come nel caso del ritrovato Keita. I rimpianti nerazzurri derivano soprattutto dal primo atto con il rigore sprecato da Brozovic, eventuale gol in trasferta che avrebbe ribaltato lo scenario qualificazione. Accesso ai quarti che premiano invece i tedeschi di Hütter sulla strada della finalissima di Baku, traguardo sfumato per l’Inter obbligata a ritrovarsi in vista del derby che vale l’Europa.

Jovic-gol, Eintracht qualificato: Inter decimata ed eliminata

Privo di qualsiasi alibi dalla vigilia, Spalletti non punta il dito sugli assenti ma convive con l’emergenza del gruppo: squalificati Asamoah e Lautaro, indisponibili Icardi e Miranda così come Nainggolan oltre al trio di giocatori fuori lista (Gagliardini, Dalbert e Joao Mario). Scelte obbligate nel 4-2-3-1 dove si rivede dall’inizio Keita schierato centravanti, Brozovic recuperato solo per la panchina accanto a quattro baby della Primavera. Meno problemi per Hütter che, orfano dello squalificato Fernandes, ricorre a Willems preferito a De Guzman nel 3-4-1-2 fedele all’undici presentato all’andata. Si riparte dallo 0-0 del primo atto, tuttavia bastano pochi minuti all’Eintracht per mettere la freccia: se al 3’ Handanovic salva su Kostic e ringrazia la traversa sul tap-in di Haller, tre giri di lancette più tardi è Jovic a sbloccare il confronto. Male De Vrij in alleggerimento verso Handanovic, ne approfitta il 21enne serbo che s’inserisce e scavalca il portiere nerazzurro con il pallonetto dell’1-0. Tarda a reagire l’Inter che si affida a conclusioni dalla distanza: Perisic e Candreva sparano alto, Keita sbaglia invece il controllo in campo aperto vanificando una buona chance. Al 27’ Haller raddoppia ma in posizione di fuorigioco, dall’altra parte è attento Trapp in uscita su Keita e pure dagli sviluppi di palla inattiva. Decisamente più pericoloso l’Eintracht prima dell’intervallo: Handanovic è super su Gacinovic e soprattutto sulla respinta, anticipando da terra l’accorrente Haller. Copione che non cambia in avvio di ripresa: tedeschi pericolosi con Jovic e Haller al tiro, dall’altra parte è invece Politano a scaricare il mancino senza fortuna. Spalletti prova a mescolare le carte con l’ingresso di Ranocchia: difesa che passa a tre con Skriniar che scala a centrocampo, Candreva e Perisic a tutta fascia ma è l’Eintracht a pungere con Kostic e il solito Jovic. C’è spazio anche per il 16enne Esposito (21 gol in 26 gare nelle giovanili) e per il classe 2000 Merola, amara passerella nel finale sull’eliminazione di un’Inter incerottata ma davvero poco incisiva.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche